Troppe foto delle vacanze inutili e tutte uguali!

Ciao a tutti,
un tempo le foto si scattavano con ingombranti macchine fotografiche, ti dovevi portare dietro vari obiettivi e cambiarli, rotolini di pellicole e stare attento a non sprecarne di foto perchè lo sviluppo e la stampa costavano, Al rientro dalle vacanze c'era il rituale del ritrovarsi fra amici e parenti per vedere le foto più belle.
Oggi siamo sommersi dalle foto delle vacanze, durante e dopo e la magia della foto più bella, quella che più di tutto rappresenta la nostra vacanza, quella da mostrare orgogliosamente agli amici, si è persa, troppe foto, tante inutili testimonianze di cosa si è mangiato e bevuto e poca poesia di un bel tramonto. Torniamo a farne di meno, ma belle e che abbiano un significato! Che ne pensate?

 Immagine correlata

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

assolutamente sì, tutta colpa del digitale, che potrebbe avere il merito di consentire a tutti di avvicinarsi alla fotografia ma che alla fine consente a tutti solo di fare incetta di immagini, considerando che quelle nel 999%1000 dei casi sono lolo vuote immagini e non forografia, la fotografia, è un altra cosa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Interessante quesito.

Per i motivi che citi, della mia infanzia ed adolescenza ho poche foto, che conservo gelosamente per la loro rarità, ma che raramente hanno fermato, racchiuso attimi davvero importanti.

Nel mare magnum della foto digitale di oggi, in cui uno scatto scappa quasi quotidianamente, il problema è la scelta, l'information overload.

Da un po' di tempo ho iniziato a tenere una cartella in cui aggiungo foto con molta avarizia, cercando di distillare l'essenziale.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E fai bene, meglio selezionare e fare dei begli album con le foto più significative

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora