Guerra sempre

 

 

[Dunque, l'uomo si differenzia dagli animali perché è assassino; è l'unico primate che uccida e torturi membri della propria specie senza motivo, né biologico né economico, traendone soddisfazione. E' proprio questa aggressione «maligna», biologicamente non adattiva e non programmata filogeneticamente, che costituisce il vero problema e il pericolo per l'esistenza dell'uomo come specie. Erich Fromm]

Nei secoli e millenni scorsi, la guerra era una costante della vita umana, praticamente senza soluzione di continuità, salvo qualche breve intervallo di pace, le nazioni, le città, le tribù, le religioni hanno continuato a scannarsi tra di loro . Nel secolo ventesimo, dopo due sanguinose guerre mondiali, arrivò
la BOMBA, l’ordigno nucleare che in caso di conflitto non avrebbe lasciato ne vinti ne vincitori, ma solo il deserto .Consapevoli di questo, i Potenti della terra, raggiunsero un tacito accordo : “Nell’interesse comune della produzione bellica, evitiamo conflitti a livello mondiale e limitiamoci a piccole guerre locali o conflittualità permanenti tra Paesi confinanti”. Questo, adducendo naturalmente motivazioni di carattere territoriale, etnico, politico e religioso.
Tutto ciò ha finito per provocare la situazione attuale, nella quale, un gruppo
di fanatici tagliagole, foraggiati da non identificati interessi, tiene sotto scacco tutto il mondo occidentale .
Morale: l’homo sapiens non può assolutamente fare a meno della guerra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

26 messaggi in questa discussione

Si tratta semplicemente di una legge naturale sulla limitazione della crescita anormale di una specie, noi non abbiamo predatori naturali che delimitino la nostra crescita eccessiva, quindi dobbiamo pensarci da soli. 9_9

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, refusi ha scritto:

Si tratta semplicemente di una legge naturale sulla limitazione della crescita anormale di una specie, noi non abbiamo predatori naturali che delimitino la nostra crescita eccessiva, quindi dobbiamo pensarci da soli. 9_9

Straordinario! Quindi, Nerone,Attila, Gengis Khan, Tamerlano, Napoleone, Stalin, Mussolini,

Hitler, Kim il Sung e figlio, Ceausescu ed altri.

Tutti benefattori dell'umanità ? Nonostante i lutti e le distruzioni causate da questi umanoidi,

ora siamo comunque troppi sulla Terra. Mai sentito parlare di equa distribuzione delle risorse,

con conseguente progresso dei Popoli sottosviluppati e possibilità di controllo delle nascite

onde evitare la “predazione” da parte di criminali ai quali facciamo pure monumenti alla

memoria ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non mi sembre di avere affermato nulla del genere, ho semplicemente sostenuto che la violenza e insita nell'uomo, come un virus che sia la guerra o altro, siamo dei veri mostri nell'applicare la selezione naturale al contrario, ci reputiamio esseri senzienti, ma siamo solo animali che hanno acquisito la parola, e volendo considerare bene la cosa, su questo pianeta siamo solo dei parassiti, visto che prediamo e preleviamo senza concedere nulla in cambio, nemmeno i nostri resti. Quindi non esistendo nessun altro che possa procedere all'uopo, lo facciamo noi stessi. Quelli da te citati non sono le eccezioni, ma la regola, da sempre, basta scorrere le pagine della storia, le eccezioni sono i vari Gandi, mi verrebbe da dire l'eccezione :D.

2 ore fa, borneo39 ha scritto:

Mai sentito parlare di equa distribuzione delle risorse,

con conseguente progresso dei Popoli sottosviluppati e possibilità di controllo delle nascite

onde evitare la “predazione” da parte di criminali ai quali facciamo pure monumenti alla

memoria ?

Come no, ma vallo tu a spiegre quelli che ci hanno provato sono stati nelle migliori delle ipotesi ignorati il più delle volte, in altre condiderati degli "originali un po' matti" vedi Filippo di Edimburgo, principe consorte. Vedi checché se ne dica l'uomo in genere non ragiona col cervello, ma con un ammenicolo che sta in mezzo alla gambe.

Ah, un altro consiglio e non me ne volere, forse dovresti consultare il dizionario alla voce... "ironia" decisamente ti fa difetto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, refusi ha scritto:

... le eccezioni sono i vari Gandi, mi verrebbe da dire l'eccezione :D.

Stavo per aggiungere Gesù, ma poi mi è venuto in mente che pure lui in qualche momento ha perso la pazienza...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, wade.harper ha scritto:

Stavo per aggiungere Gesù, ma poi mi è venuto in mente che pure lui in qualche momento ha perso la pazienza...

Io non lo avevo citato per altre ragioni, per Gandi abbiamo la certezza della sua esistenza, sull'altra si possono esprimere un infinità di dubbi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, refusi ha scritto:

Io non lo avevo citato per altre ragioni, per Gandi abbiamo la certezza della sua esistenza, sull'altra si possono esprimere un infinità di dubbi.

In effetti...

E spero che con questo commento la mia anima non si sia dannata per l'eternità :ph34r: ... il mio angelo custode sta cercando di strozzarmi con la sua aureola.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, refusi ha scritto:

gif_animate_comiche_02.gif

Guarda che conservo ancora il tuo indirizzo... bigsmile.jpg quello è capace di comprare un biglietto del treno e venirti a trovare! tafazi1.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, rosarossa236 ha scritto:

La sopravvivenza è insito nella natura umana..morte tua -vita mia...

un esempio è ..il film del 1993 ALIVE (sopravvisuti) ove si salvarono mangiando  "CARNE UMANA"

dei loro compagni di viaggio deceduti! 

Mentre per i FANATICI tagliagole..il movente è religioso,se non reciti il CORANO..ti tagliano la gola!

Quella dei sopravissuti antropofagi è tutta un'altra faccenda, si trattava di nutrirsi dei compagni

morti per non morire a loro volta. “Mors tua vita mea” non ha nulla a che fare con l'evento che

tu citi.

Sul movente religioso dei tagliagole avrei qualche dubbio, certo gli esecutori sono fanatici

assassini indotrinati da pseudo Iman i quali probabilmente non hanno nulla a che fare con

la religione ma sono coinvolti con iteressi di lobby non ben identificate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, refusi ha scritto:

Non mi sembre di avere affermato nulla del genere, ho semplicemente sostenuto che la violenza e insita nell'uomo, come un virus che sia la guerra o altro, siamo dei veri mostri nell'applicare la selezione naturale al contrario, ci reputiamio esseri senzienti, ma siamo solo animali che hanno acquisito la parola, e volendo considerare bene la cosa, su questo pianeta siamo solo dei parassiti, visto che prediamo e preleviamo senza concedere nulla in cambio, nemmeno i nostri resti. Quindi non esistendo nessun altro che possa procedere all'uopo, lo facciamo noi stessi. Quelli da te citati non sono le eccezioni, ma la regola, da sempre, basta scorrere le pagine della storia, le eccezioni sono i vari Gandi, mi verrebbe da dire l'eccezione :D.

Come no, ma vallo tu a spiegre quelli che ci hanno provato sono stati nelle migliori delle ipotesi ignorati il più delle volte, in altre condiderati degli "originali un po' matti" vedi Filippo di Edimburgo, principe consorte. Vedi checché se ne dica l'uomo in genere non ragiona col cervello, ma con un ammenicolo che sta in mezzo alla gambe.

Ah, un altro consiglio e non me ne volere, forse dovresti consultare il dizionario alla voce... "ironia" decisamente ti fa difetto.

Sono d'accordo con te, non avevo afferrato il vero significato della tua prima  risposta. Quanto a chi ci ha provato, è vero sono pochi

e non hanno ottenuto un gran che, ma non ci dobbiamo scoraggiare, può sempre nascere una nuova generazione di UOMINI.

P.S: Consulterò il dizionario.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, borneo39 ha scritto:

Quella dei sopravissuti antropofagi è tutta un'altra faccenda, si trattava di nutrirsi dei compagni

morti per non morire a loro volta. “Mors tua vita mea” non ha nulla a che fare con l'evento che

tu citi.

Sul movente religioso dei tagliagole avrei qualche dubbio, certo gli esecutori sono fanatici

assassini indotrinati da pseudo Iman i quali probabilmente non hanno nulla a che fare con

la religione ma sono coinvolti con iteressi di lobby non ben identificate.

E cosa cambia,questa è la legge della Giungla...

in America hanno fatto sperimentazioni nel cervello degli assassini e hanno riscontrato che per 

molti mangiarsi un gelato o fare a pezzi una persona è uguale,non provano nessuna emozione..

quindi,bisognerebbe fare in modo di isolarli già da piccoli ! Come fare? Come accorgersene prima che

uccidano....ci vorrebbero nuove sperimentazioni...nuove tecniche o azzerargli il cervello sul nascere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, rosarossa236 ha scritto:

E cosa cambia,questa è la legge della Giungla...

in America hanno fatto sperimentazioni nel cervello degli assassini e hanno riscontrato che per 

molti mangiarsi un gelato o fare a pezzi una persona è uguale,non provano nessuna emozione..

quindi,bisognerebbe fare in modo di isolarli già da piccoli ! Come fare? Come accorgersene prima che

uccidano....ci vorrebbero nuove sperimentazioni...nuove tecniche o azzerargli il cervello sul nascere!

Oppure adottare, da parte dei Governi, per chi ha già ucciso e per chi ha manifestato chiaramente la tendenza

all'omicidio, la lobotomia in modo che l'individuo regredisca allo stato infantile e risulti innocuo per il resto della

sua vita. Questo trattamento andrebbe esteso anche ai responsabili indiretti delle morti di persone, tipo:

avvelenatori dell'ambiente, feroci dittatori, criminali di guerra, predicatori di morte ed altri umanoidi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/8/2017 in 20:56 , borneo39 ha scritto:

Sono d'accordo con te, non avevo afferrato il vero significato della tua prima  risposta. Quanto a chi ci ha provato, è vero sono pochi

e non hanno ottenuto un gran che, ma non ci dobbiamo scoraggiare, può sempre nascere una nuova generazione di UOMINI.

P.S: Consulterò il dizionario.

Chiissà forse fra qualche milione di anni, dopo un nuovo ciclo di estinzioni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎23‎/‎08‎/‎2017 in 20:33 , borneo39 ha scritto:

 

 

[Dunque, l'uomo si differenzia dagli animali perché è assassino; è l'unico primate che uccida e torturi membri della propria specie senza motivo, né biologico né economico, traendone soddisfazione. E' proprio questa aggressione «maligna», biologicamente non adattiva e non programmata filogeneticamente, che costituisce il vero problema e il pericolo per l'esistenza dell'uomo come specie. Erich Fromm]

Nei secoli e millenni scorsi, la guerra era una costante della vita umana, praticamente senza soluzione di continuità, salvo qualche breve intervallo di pace, le nazioni, le città, le tribù, le religioni hanno continuato a scannarsi tra di loro . Nel secolo ventesimo, dopo due sanguinose guerre mondiali, arrivò
la BOMBA, l’ordigno nucleare che in caso di conflitto non avrebbe lasciato ne vinti ne vincitori, ma solo il deserto .Consapevoli di questo, i Potenti della terra, raggiunsero un tacito accordo : “Nell’interesse comune della produzione bellica, evitiamo conflitti a livello mondiale e limitiamoci a piccole guerre locali o conflittualità permanenti tra Paesi confinanti”. Questo, adducendo naturalmente motivazioni di carattere territoriale, etnico, politico e religioso.
Tutto ciò ha finito per provocare la situazione attuale, nella quale, un gruppo
di fanatici tagliagole, foraggiati da non identificati interessi, tiene sotto scacco tutto il mondo occidentale .
Morale: l’homo sapiens non può assolutamente fare a meno della guerra.

 

Certe guerre sono state volute da organizzazioni tipo la Massoneria per precisi scopi ideologici; navigando in rete ho trovato questo interessante commento

https://gloria.tv/article/rCyDnpiDnuQ73wouiKriSq2Ry

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

 

Che si tratti d' interessi massonici, di espansionismo, di delirante culto della violenza, di rivendicazioni territoriali, di fanatismo religioso, nulla cambia. Questi molteplici pretesti conducono alla tendenza innata nell'Uomo: distruggere, uccidere e prevaricare sul debole.                                                               Penso anche che la Madonna, i santi e i vari Dei, non abbiano nulla a che fare e nulla possano contro la struttura mentale dell'Homo sapiens.              Nessun intervento sopannaturale ha mai fermato la violenza dell'uomo sull'uomo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, borneo39 ha scritto:

Che si tratti d' interessi massonici, di espansionismo, di delirante culto della violenza, di rivendicazioni territoriali, di fanatismo religioso, nulla cambia. Questi molteplici pretesti conducono alla tendenza innata nell'Uomo: distruggere, uccidere e prevaricare sul debole.                                                               Penso anche che la Madonna, i santi e i vari Dei, non abbiano nulla a che fare e nulla possano contro la struttura mentale dell'Homo sapiens.              Nessun intervento sopannaturale ha mai fermato la violenza dell'uomo sull'uomo.

SBAGLIATO--la FEDE...ha un ENORME POTERE calmante nell'animo di persone INQUIETE.....PROVA!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, rosarossa236 ha scritto:

SBAGLIATO--la FEDE...ha un ENORME POTERE calmante nell'animo di persone INQUIETE.....PROVA!!

La fede (ovvero, credere nell'indimostrabile), ha mai calmato gli animi dei feroci protagonisti della Storia ?

"PROVA!" è rivolto a me o alle persone inquiete ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, borneo39 ha scritto:

La fede (ovvero, credere nell'indimostrabile), ha mai calmato gli animi dei feroci protagonisti della Storia ?

"PROVA!" è rivolto a me o alle persone inquiete ?

Tu non sei un inquieto ..e non ne avresti bisogno..ma sei nervoso come tutti..e quindi se volevi una dimostrazione

pratica,quando ti senti ansioso o nervoso o hai un problema...recita dentro di te..un padre nostro e due ave maria,

ti calmi subito! I feroci protagonisti della storia invece andrebbero Esorcizzati..perchè loro non hanno Fede!

Cmq,non è vero che la fede non è dimostrabile..sei tu che non segui i messaggi..perchè NON LI VEDI!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il ‎30‎/‎08‎/‎2017 in 23:08 , rosarossa236 ha scritto:

Tu non sei un inquieto ..e non ne avresti bisogno..ma sei nervoso come tutti..e quindi se volevi una dimostrazione

pratica,quando ti senti ansioso o nervoso o hai un problema...recita dentro di te..un padre nostro e due ave maria,

ti calmi subito! I feroci protagonisti della storia invece andrebbero Esorcizzati..perchè loro non hanno Fede!

Cmq,non è vero che la fede non è dimostrabile..sei tu che non segui i messaggi..perchè NON LI VEDI!

Stai cercarmi di convertirmi al cristianesimo ?

Le preghiere sono un retaggio pagano delle implorazioni agli dei dell'olimpo; si prega aiutando il prossimo, amando chi ti sta vicino

e rifuggendo la violenza.

Per favore dimostrami concretamente una "verità  di fede".   Mi comprerò un paio d'occhiali

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, rosarossa236 ha scritto:

...no,ma se non credi,non ti arriverà Mai la famosa...CHIAMATA!!

Vedi la fede è un dono; un dono che arriva in modo diverso alle varie persone, la fede è un dono che arriva a tutti, ma è come un pacco regalo, quando si riceve un regalo è generalmente impacchettato, per farlo proprio bisogna scartarlo, andare a vederlo, se si lascia impacchettato è come non averlo ricevuto; molti che si dichiarano atei sono tali perché sono stati abituati a non porsi il problema eppure basterebbe guardare il DNA che c'è in tutte le cellule viventi che determina tutto dell'essere vivente, dal colore degli occhi all'interazione della varie ghiandole fra di loro, è come il programma di un computer, potrebbe un il programma di un computer assemblarsi da solo? ......  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Vedi la fede è un dono; un dono che arriva in modo diverso alle varie persone, la fede è un dono che arriva a tutti, ma è come un pacco regalo, quando si riceve un regalo è generalmente impacchettato, per farlo proprio bisogna scartarlo, andare a vederlo, se si lascia impacchettato è come non averlo ricevuto; molti che si dichiarano atei sono tali perché sono stati abituati a non porsi il problema eppure basterebbe guardare il DNA che c'è in tutte le cellule viventi che determina tutto dell'essere vivente, dal colore degli occhi all'interazione della varie ghiandole fra di loro, è come il programma di un computer, potrebbe un il programma di un computer assemblarsi da solo? ......  

La fede non è legata alla religione..ma nel guardare in alto e non sempre a basso(come i materialisti):

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
59 minuti fa, rosarossa236 ha scritto:

La fede non è legata alla religione..ma nel guardare in alto e non sempre a basso(come i materialisti):

Come Cartesio ?

Se guardo in alto vedo pianeti, la luna, stelle, il sole, tutte cose concrete visibili a tutti perfino ai lupi che ululano alla luna.

Non vedo angeli, spiriti, non vedo il corpo della Madonna "assunta in cielo anima e corpo". per vederli ci vuole fede......tanta fede.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Vedi la fede è un dono; un dono che arriva in modo diverso alle varie persone, la fede è un dono che arriva a tutti, ma è come un pacco regalo, quando si riceve un regalo è generalmente impacchettato, per farlo proprio bisogna scartarlo, andare a vederlo, se si lascia impacchettato è come non averlo ricevuto; molti che si dichiarano atei sono tali perché sono stati abituati a non porsi il problema eppure basterebbe guardare il DNA che c'è in tutte le cellule viventi che determina tutto dell'essere vivente, dal colore degli occhi all'interazione della varie ghiandole fra di loro, è come il programma di un computer, potrebbe un il programma di un computer assemblarsi da solo? ......  

Io me lo sono posto il problema e continuo a non capire come il "creatore" di questo essere intelligente, possa sopportare la situazione di cui al mio primo post di questa discussione.

 Il DNA cosa dimostra ? E' la solita visione antropologica dei fenomeni: esiste una cosa? Ci deve essere obbligatoriamente  un entità creatrice di quella cosa!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora