muti e rassegnati
COMPLICE SILENZIO

La truppa ragliante si affretti a smentire lo scoop del NYT.

Come nelle migliori tradizioni di questo forum, spesso, il gruppo asinino si prodigava a sbandierare le notizie provenienti dalla famosa testata giornalistica Newyorkese. 

Ricordate questa?

http://www.repubblica.it/politica/2017/05/03/news/nyt_contro_i_5_stelle_loro_negazione_populista_sull_efficacia_dei_vaccini_aumenta_la_diffusione_di_gravi_malattie_-164484892/

Negazione populista blaterava il NYT, davanti alle scelte di comuni persone nel non vaccinare i propri figli.

La naturale conseguenza e favore alle case farmaceutiche, fu l'introduzione di apposita legge PDocchia ( e grande favore alle multinazionali farmaceutiche) e l'obbligo di vaccinazione con non meno di dieci profilassi a bambino.

La logica di Shiny non è contraria alla vaccinazione, specie in momenti come questi dove migliaia di immigrati  provenienti da paesi ad alto rischio epidemico, si attestano come probabili portatori di malattie infettive esponendo il nostro paese a piccoli focolai infettivi, per altro controllabili con la giusta metodologia.

Arrivati a questo punto il noto giornale NEWYORKESE spara la cannonata contro il governo italiano a guida Renzi.

Il famoso cazzaro fiorentino e amore perduto del somaro pisano, si trova davanti a queste righe scritte dal NYT:

Secondo il giornalista americano, le *** sulle responsabilità di "alti papaveri" egiziani nella morte di Giulio Regeni vennero passate al governo Renzi "su raccomandazione del Dipartimento di Stato e della Casa Bianca". Ma "per evitare di svelare l'identità della fonte non furono passate le prove così come erano, né fu detto quale degli apparati di sicurezza egiziani si riteneva fosse dietro l'omicidio".

Altre fonti sempre citate dal New York Times affermano: "Non è chiaro chi avesse dato l'ordine di rapire e, presumibilmente, quello di uccidere" Regeni, ma "quello che gli americani sapevano per certo, e fu detto agli italiani, è che la leadership egiziana era pienamente a conoscenza delle circostanze dell'uccisione" del ricercatore. Di più: "Non abbiamo dubbi di sorta sul fatto che questo fosse conosciuto anche dai massimi livelli". Insomma, non sapevamo se fosse loro la responsabilità, ma sapevano, sapevano".


(tratto da Repubblica affinchè il gruppo asinino si abbeveri da apposita ciotola a loro congeniale)

 

 

Scusate, ma ammesso che la notizia trovi giusto fondamento ( lo svergognamento è gia attivo su tutte le testate giornalistiche del nostro paese) inviterei la truppa asinina al completo, ad esprimere qualche concetto alla luce di questa notizia che lancia DRAMMATICHE ombre e indubbio SERVILISMO sull'azione di un governo a guida sinistra che si fece patetico portatore di verità, sulla tragica fine di Regeni.

Per quello che riguarda Shiny e considerando altri casi come Shalebayeva, le ingiustizie  e i conflitti sociali messi in atto con un immigrazione selvaggia e non controllata,  le scelte vergognose del governo PDocchio confermate  da alti funzionari FRONTEX insieme alle dubbiose operazioni ONG e non ultimo il caso Regeni confermano appieno l'identità che ho sempre apprezzato per questi politicanti da strapazzo.

FECCIA NIENT'ALTRO CHE FECCIA DELLA PEGGIORE SPECIE. 

 

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

SSSSHHHH.....

 

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora