UNA VOLTA SI SAREBBE CHIAMATA CARESTIA

Inviata (modificato)

La mancanza di pioggia sta distruggendo i raccolti in Toscana e in altre zone d'Italia; oggi esiste il mercato internazionale, il cibo non manca e i supermercati sono stracolmi di merce, forse c'è solo un aumento dei prezzi;  una volta la distruzione dei raccolti significava fame:  questo è uno dei tanti articoli che raccontano quello che sta avvenendo http://www.improntaunika.it/2017/07/caldo-coldiretti-giugno-25-pioggia-spinge-siccita-incendi/

In Toscana si parla di scavare con urgenza nuovi pozzi http://www.toscanaoggi.it/Toscana/Siccita-Rossi-firma-decreto-con-urgenza-22-pozzi-acqua-potabile

forse però bisognerebbe certi interventi pianificarli prima che ci siano situazioni di emergenza, costruire invasi, collegare fra di loro gli acquedotti in modo da formare una rete, che ne pensate?

Modificato da etrusco1900
ortografia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

L'Italia è un paese ricco di acqua. Ma ne consumiamo troppa, ne sprechiamo troppa e non sappiamo gestire e ottimizzare questa preziosa e vitale risorsa. Si stima che un essere umano possa sopravvivere con 4 litri di acqua al giorno (per bere e per un minimo di igiene). Noi italiani ne consumiamo oltre 6300 litri al giorno a testa, molto al di sopra della media mondiale. Di queste oltre 6 tonnellate di acqua solo un 4% (circa 250 litri a testa) è il consumo domestico giornaliero, il resto è consumo indiretto (per l'agricolutura, l'industria, etc,). Poi ci sono gli sprechi. Le perdite della nostra rete idrica sono le più alte d'Europa. Viene sprecata oltre il 30% dell'acqua distribuita, in Germania appena il 6%. La nostra conformazione orografica fa sì che potremmo facilmente stoccare l'acqua per i periodi di siccità usando bacini naturali e artificiali. Sulle Alpi, sugli Appennini, tra le montagne e le colline di Sicilia e Sardegna si potrebbero realizzare decine di grandi bacini, centinaia di medi e migliaia di piccoli, il problema dell'irrigazione sarebbe risolto e sarebbe parzialmente risolto anche quello degli incendi. Ma siamo governati da politici incapaci, incompetenti, corrotti. Una capra a palazzo Chigi gestirebbe meglio di loro la risorsa acqua.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Poi ci sono gli sprechi. Le perdite della nostra rete idrica sono le più alte d'Europa. Viene sprecata oltre il 30% dell'acqua distribuita

E' ovvio che c sono tubazioni che perdono, però queste stime statistiche vengono fatte tenendo conto della differenza fra l'acqua immessa in rete e l'acqua fatturata cioè fatta pagare agli utenti;  temo che esistano zone in Italia dove non tutta l'acqua viene fatturata, dove cioè ci sono amici e amici degli amici che a suo tempo si sono collegati all'acquedotto baipassando il contatore cioè di fatto rubando l'acqua;  d'altronde i tubi dell'acqua sono interrati e scoprire allacci abusivi è difficile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora