Quella volta che volevo fuggire dal ristorante, ma non potevo perchè...

sono stato vittima di un sequestro culinario. Ora vi spiego.


Pranzo di Matrimonio un un ristorante già fatiscente di suo, il cibo era anche peggio e il taglio della torta e stato effettualto davanti all'ingresso dei bagni.

Sarei potutto fuggire, ma lo sposo era un mio caro amico.. e il gestore del locale un amcio del mio caro amico.

mi sono sentito in ostaggio.

e per non ferire il mio amico ho resistito fino alla fine.

per caso è successo anche a voi qualcosa di simile? Magari costretti a sorridere perchè il posto scelto l'aveva propsoto la vostra metà, un amico o un capo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

zerograno, non ti facevo tanto schizzinoso....

comunque sì, una volta anche a me è successo che sarei voluta scappare dal ristorante e non l'ho fatto per rispetto della compagnia. Il motivo? la maleducaziuone dei gestori

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente mai sentito così tanto disagio da dovermene andare via: però forse al tuop posto sarei scappato. Anche se c'è una cosa che non capisco: ma lo sposo non poteva dire qualche parola al proprietario (che se non ho capito male è anche suo amico)?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come si dice.... guardarsi dagli amici prima che dai nemici

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, cottoprecotto ha scritto:

come si dice.... guardarsi dagli amici prima che dai nemici

questo è un insegnamento da non trascurare mai

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, zerograno ha scritto:

sono stato vittima di un sequestro culinario. Ora vi spiego.


Pranzo di Matrimonio un un ristorante già fatiscente di suo, il cibo era anche peggio e il taglio della torta e stato effettualto davanti all'ingresso dei bagni.

Sarei potutto fuggire, ma lo sposo era un mio caro amico.. e il gestore del locale un amcio del mio caro amico.

mi sono sentito in ostaggio.

e per non ferire il mio amico ho resistito fino alla fine.

per caso è successo anche a voi qualcosa di simile? Magari costretti a sorridere perchè il posto scelto l'aveva propsoto la vostra metà, un amico o un capo

cavoli. non mi sembra una storia d'amicizia, sebbene nel tuo post la parola amico è quella più utilizzata. Sicuri di questo intreccio amichevole?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente non mi è mai capitato di essermi trovato così male in un ristorante da sentire il bisogno di scappare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora