Ci sono giorni .....,

Ci sono giorni , quelli in cui muoiono bambini , che ti inducono a tacere un po' . !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Perché tacere?  tacere significa diventare complici, non porsi domande

DOMANDA N.1  quei barconi sono in grado di fare lunghi viaggi?   ................................                             RISPOSTA:  NO

DOMANDA N.2  se sanno che quei barconi non sono in grado di fare lunghi viaggi perché li usano?....RISPOSTA: perché sanno che li andranno a prendere

DOMANDA N.3   andando a prenderli non si incentivano a partire con quei barconi insicuri?......           RISPOSTA  SI

DOMANDA N.4   incentivandoli a partire  non si diventa complici di quello che può accadere?----            RISPOSTA SI 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, mark525 ha scritto:

Ci sono giorni , quelli in cui muoiono bambini , che ti inducono a tacere un po' . !! 

chissà perché ci si pongono queste domande quando certi accadimenti diventano fatti di cronaca, mentre per tutti gli altri giorni si ignora il fatto che nel mondo i bambini che muoiono per fame e malattie non sono poche decine ma diverse migliaia, e sì in qualche modo ci si deve lavare la coscienza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, refusi ha scritto:

chissà perché ci si pongono queste domande quando certi accadimenti diventano fatti di cronaca, mentre per tutti gli altri giorni si ignora il fatto che nel mondo i bambini che muoiono per fame e malattie non sono poche decine ma diverse migliaia, e sì in qualche modo ci si deve lavare la coscienza.

Motivo semplice perchè i bambini, migliaia e migliaia,  che muoiono x fame non fanno notizia ne tantomeno portano voti mentre gli altri si, non a caso TG e giornali ne parlano x giorni mentre x gli altri silenzio assoluto si vede che quelli che muoiono x fame x certa gentaglia sono bambini di serie B, ormai gli esseri umani pensano solo al danaro e al potere passando sui corpi anche dei loro stessi familiari, che schifo !.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatto dovremmo passare molti giorni in silenzio. Perché purtroppo i bambini muoiono ogni giorno. Di fame, di malattia, sfruttati sul lavoro, in guerra, nei naufragi dei balconi. Inducono  al silenzio anche quelli biondi, ben vestiti, ai concerti e europei , se per questo !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark525 ha scritto:

Infatto dovremmo passare molti giorni in silenzio. Perché purtroppo i bambini muoiono ogni giorno. Di fame, di malattia, sfruttati sul lavoro, in guerra, nei naufragi dei balconi. Inducono  al silenzio anche quelli biondi, ben vestiti, ai concerti e europei , se per questo !! 

Diciamo allora che il problema va visto nella sua interezza, nelle politiche ex coloniali che hanno sfruttato e continuano a sfruttare i paesi poveri, nelle materie prime pagate "un tozzo di pane"  nei proventi delle vendite del petrolio che finiscono nelle banche svizzere, nelle armi obsolete vendute ai paesi poveri, nei dittatori di molte nazioni del terzo mondo e nelle loro politiche,  il problema va visto anche nello sfruttamento dell'immigrazione, delle migliaia di dollari fatti pagare a ogni disperato che si imbarca nei barconi, negli immigrati sfruttati anche in Italia nelle piantagioni di pomodori .. quelli biondi, ben vestiti, ai concerti e europei ..non fanno niente di male ad andare ai concerti, peccato che in certi paesi musulmani la musica sia considerato un peccato e che dietro a certi flussi migratori /sarebbe interessante sapere chi finanzia certe navi) ci sia l'ideologia di imporre all'Europa (il paese dei crociati come dicono loro) la loro civiltà

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Solo dei  maldestri  possono  pensare  che   se  non  si  fa  il  soccorso  in  mare, non  andarli a  prendere  come  fanno credere  i celoduri,  il  problema   dei  profughi  si  risolve... ministro  Maroni  docet.. a  suo tempo  ha  avuto  il record  di  immigrati e  non  c'era   la  situazione   attuale   tutt'altro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
32 minuti fa, pm610 ha scritto:

Solo dei  maldestri  possono  pensare  che   se  non  si  fa  il  soccorso  in  mare, non  andarli a  prendere  come  fanno credere  i celoduri,  il  problema   dei  profughi  si  risolve... ministro  Maroni  docet.. a  suo tempo  ha  avuto  il record  di  immigrati e  non  c'era   la  situazione   attuale   tutt'altro.

Qui non si tratta di non fare il soccorso in mare, si tratta solo di muoversi secondo LOGICA, se un barcone viene salvato a ridosso delle coste Italiane è LOGICO portare i  "salvati"  in Italia, se si interviene a ridosso delle coste Libiche è LOGICO portarli in un porto libico; tutto il resto è un PRETESTO per portarli in Italia e GUADAGNARCI SOPRA

Per quanto riguarda Maroni e il suo record......per favore mi dici dove hai preso questi dati?....  mi puoi citare per favore i numeri? ...-puoi dirmi anno dopo anno la progressione in termine numerici degli sbarchi?.....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Certo  se   il  salvatore   è  libico,   ma  siccome  non  lo  è  che  fa   se  non  danno  il  permesso  di entrare  nelle   acque  territoriali  ??? Voi  maldestri  la  fate  sempre  facile  ovvero  date  delle   risposte  alle  quali  poi  non  si  può dare   attuazione  ma  tant'è   basta  dire  e  la ggggente  poi  assorbe  senza  alcuna  riflessione.

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I  dati  te   li  puoi  cercare  tranquillamente  da  solo,   di  certo   c'è  che  oggi  non  c'è  la  stessa  situazione  di  quando  al  governo c'erano  i celoduri  e  gli  sbarchi  c'erano  anche  allora e  molti.... e  senza  le  cause  che  oggi  motivano   queste  immigrazioni  di massa.   Ma non hai  risposto  al  mio  dubbio  ovvero  se  sono  in  acque  libiche ,  che  non risponde  al vero  ,  perchè  sono  in  acque  internazionali e   con  tutta  probabilità  è  il paese  da  cui  sono  partiti   che  non  li  rivuole  indietro e  pertanto  non da  il  permesso  di  entrare  nelle   sue  acque  territoriali...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, pm610 ha scritto:

Certo  se   il  salvatore   è  libico,   ma  siccome  non  lo  è  che  fa   se  non  danno  il  permesso  di entrare  nelle   acque  territoriali  ??? Voi  maldestri  la  fate  sempre  facile  ovvero  date  delle   risposte  alle  quali  poi  non  si  può dare   attuazione  ma  tant'è   basta  dire  e  la ggggente  poi  assorbe  senza  alcuna  riflessione.

Non danno il permesso?.. cioè uno stato sovrano, quello Libico non fa i proprio dovere,  non controlla le proprie coste però è in grado di impedire che delle navi con a bordo dei naufraghi salvati entrino nei loro porti,  fregandosene delle convenzioni internazionali sull'*** dei naufraghi?  cosa fanno se quelle navi entrano nei loro porti? sparano? se sparano quello è UN ATTO DI GUERRA, se sparano danno il diritto alle navi della colazione internazionale a intervenire;  diciamoci la verità i Francesi, gelosi dei contratti petroliferi che la Libia aveva con l'Italia  hanno rovesciato Gheddafi, si sono giustificati con il fatto di eliminare un feroce dittatore....ovviamente era solo un pretesto , i Francesi volevano il petrolio , i profughi sono solo un'arma di guerra,  per destabilizzarci,    anziché bombardieri che scaricano bombe ci mandano profughi...il risultato è lo stesso,  vogliono destabilizzarci e ci stanno riuscendo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti  sembra   che    sparino   sui  barconi...  ma  vabbè   per  geeente  che  credeva  che  l'operato  di Gheddafi   fosse  meritorio  questo ed  altro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, refusi ha scritto:

chissà perché ci si pongono queste domande quando certi accadimenti diventano fatti di cronaca, mentre per tutti gli altri giorni si ignora il fatto che nel mondo i bambini che muoiono per fame e malattie non sono poche decine ma diverse migliaia, e sì in qualche modo ci si deve lavare la coscienza.

Ci si indigna sempre, certo, ci possono essere giorni dove ci siindigna di piu', dove sta il problema, la critica..?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora