questioni di stili:gentiloni e Trump

gentiloni di recente è andato negli Usa a colloquio con il magnate....con il cappello in mano,e come s e non bastasse,gli ha scucito un bel po' di milioni.

Trump va in arabia saudita,e che fa?? si porta a casa commesse per centinaia di miliardi di dollari!!!!  ma politici di sx...quandè che imparerete qualcosina???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

"La vita è un paradosso", diceva Osho Rajneesh, e allora, dovendo scegliere tra The Donald e Coniglioni, io mi tengo Coniglioni, pardon Gentiloni, tutta la vita. Che però al prossimo G7 di Taormina farà bene a tenersi alla larga dal guerrafondaio americano, altrimenti quello gli blocca il torace con le sue manacce, come ha fatto alla Casa Bianca, e lo lascia respirare solo quando ha firmato il doppio delle commesse militari che ha fatto firmare agli sceicchi sauditi (110 miliardi di dollari).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

"La vita è un paradosso", diceva Osho Rajneesh, e allora, dovendo scegliere tra The Donald e Coniglioni, io mi tengo Coniglioni, pardon Gentiloni, tutta la vita. Che però al prossimo G7 di Taormina farà bene a tenersi alla larga dal guerrafondaio americano, altrimenti quello gli blocca il torace con le sue manacce, come ha fatto alla Casa Bianca, e lo lascia respirare solo quando ha firmato il doppio delle commesse militari che ha fatto firmare agli sceicchi sauditi (110 miliardi di dollari).

vedi,perito...se le commesse militari non le fanno l'arabia,o peggio noi,qualcun altro le fa.quindi...secondo un partenopeo,qualè il male minore??? e cmq,non mi sembra che fincantieri o le sue succursali fabbrichino aquiloni....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, director12 ha scritto:

vedi,perito...se le commesse militari non le fanno l'arabia,o peggio noi,qualcun altro le fa.quindi...secondo un partenopeo,qualè il male minore??? e cmq,non mi sembra che fincantieri o le sue succursali fabbrichino aquiloni....

Il male minore sarebbe adottare gli armamenti che produciamo noi e che non hanno nulla da invidiare a quelli importati dall'estero. Per esempio l'Eurofighter Typhoon, il caccia che abbiamo usato per scortare Obama, ai fini della difesa dello spazio aereo è superiore al costosissimo F-35 della Lockheed (che invece è una micidiale arma d'attacco). Infatti i tedeschi, che non sono fe.ssi e che non intendono aggredire nessuno, si tengono gli Eurofighter e di F-35 finora non ne hanno comprato né prenotato neppure uno (anche se ultimamente ci sono voci di un interessamento per sostituire i vecchi Tornado).

Fincantieri negli ultimi anni è attiva soprattutto nel settore civile (grandi navi da crociera, traghetti, piattaforme offshore per l'estrazione del petrolio), le navi militari sono meno di un quarto del fatturato.

Finmeccanica, che ora si chiama Leonardo, resta tra i primi 10 produttori mondiali di armi, ma in tre anni di gestione Moretti ha perso un quarto del fatturato e tagliato più di un quarto del personale. L'ex ad di FS era stato messo a capo di Finmeccanica dallo sciagurato Renzi con il preciso compito di incrementare la redditività (utili) dell'azienda per renderla appetibile ai privati. Obbiettivo centrato, ma a prezzo dei tagli citati sopra. Ora però Moretti, che quando fu nominato era già rinviato a giudizio, si ritrova una condanna in primo grado a 7 anni di carcere per il disastro ferroviario di Viareggio e risulta incompatibile. Gli hanno dato una liquidazione di 9,3 milioni di euro (VERGOGNA!) e l'hanno sostituito con un banchiere, Alessandro Profumo, del tutto incompetente dei settori in cui opera Leonardo, anch'egli manco a dirlo rinviato a giudizio (per usura!) e sul quale pende una ulteriore richiesta di rinvio a giudizio (per falso in bilancio) in relazione alla sua presidenza di Mps. Della serie: PEGGIOCRAZIA RENZIANA. Evidentemente un banchiere a capo dell'ex Finmeccanica può avere un'unica missione: trovare acquirenti per privatizzare l'ex Finmeccanica, un altro fiore all'occhiello dell'industria italiana che sarà svenduto probabilmente a uno o più gr.uppi stranieri. Per la verità i primi pezzi pregiati, Ansaldo STS e Ansaldo Breda, erano già stati svenduti ai giapponesi di Hitachi durante la gestione Moretti.

Ansaldo Breda, la gloriosa azienda italiana produttrice dei Frecciarossa, che univa due dei marchi più prestigiosi della storia dell'industria ferroviaria mondiale, è stata svenduta ai giapponesi dai B A S T A R D I   S C H I F O S I  del governo Renzi, eletti da nessuno, per la miserabile cifra di 36 milioni di euro.

                                 VERGOGNA!

https://ilmanifesto.it/renzi-svende-il-trasporto-ferrotramviario/

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per una volta ti quoto...come puo' uno che nella vita non ha mai lavorato un giorno,condurre aziende?? sarebbe come mettere wronschi,con l'esperienza di dipendete della p.a. come forestale,tra un 'ombra di vino ,e una partita a briscola,dirigere un azienda....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora