Dopo Scarponi il dramma Hayden: travolto in bici, è gravissimo

Sono choccata da quanto accaduto a distanza di poche settimane: prima l'investimento fatale a Michele Scarponi (in bicicletta), ora quello al pilota di motociclismo Nicky Hayden (in bici anch'egli, la situazione pare sia gravissima).

Trovo assurdo che la vita di qualcuno possa essere messa a repentaglio in questo modo... so che oltre loro, vi sono ogni giorno - purtroppo - altri centauri sconosciuti che escono di casa per non farvi più ritorno... spero che la situazione - dal punto di vista normativo, quantomeno - venga affrontata in modo serio e che si possa guardare alla cultura dei Paesi Bassi con attenzione ed emulazione...

Siamo un paese "nemico" della bicicletta e chi pedala per lavoro (come i professionisti) o per andare al lavoro (come i ciclisti urbani) continua a farlo a rischio e pericolo quotidiano: morti e feriti sono all’ordine del giorno tra chi pedala sulle nostre strade: nel 2015 l’Istat ha stimato che almeno 45 al giorno siano coinvolti in incidenti e i morti in sella a una bici sono stati 252, uno ogni 35 ore.

La smetteremo mai di essere un Paese costruito a misura di gomma e d'asfalto (che è come dire d'automobili e autostrade)???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Davvero allucinante. anche se ongi incidente è un caso a sé è vero che il rispetto per i ciclisti in italia è molto basso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

veramente allucinante, infatti anche ora al Giro stanno discutendo del fatto.

il problema è che mancano le infrastrutture e non c'è rispetto. forse se si fosse più severi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se ci fossero degli obblighi da rispettare, stop, distanze ecc, magari si eviterebbero certe cose...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, markozelek ha scritto:

se ci fossero degli obblighi da rispettare, stop, distanze ecc, magari si eviterebbero certe cose...

forse sì 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un PAese che investe i ciclisti è un Paese incivile

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' vero che nel nostro Paese non c'è cultura in questo senso, ma penso che negli ultimi casi ci sia solo sfortuna

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora