COERENZA DEL NUOVO SEGRETARIO PD

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

19 messaggi in questa discussione

...... E GIÙ PANINI IMBOTTITI E STRABORDANTI COME SE PIOVESSE....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Filmato quanto mai opportuno da vedere e da rivedere. Certo è che il servilismo bisogna averlo nel Dna per rivotare alle primarie per un pinocchio del genere. Ma forse a questo punto più che di servilismo si deve parlare di pura imbecillità. Fatti salvi ovviamente gli immigrati messi in fila nei seggi a Ercolano e in chissà quanti altri posti a votare per il pinocchio con la promessa di un permesso di soggiorno permanente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Servilismo commisto a perdita di identità, capacità di discernimento e cervello lanciato all'ammasso.

Nessun sostenitore di quel patetico bugiardo, osa contraddirlo sulla base di quelle affermazioni.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Filmato quanto mai opportuno da vedere e da rivedere. Certo è che il servilismo bisogna averlo nel Dna per rivotare alle primarie per un pinocchio del genere. Ma forse a questo punto più che di servilismo si deve parlare di pura imbecillità. Fatti salvi ovviamente gli immigrati messi in fila nei seggi a Ercolano e in chissà quanti altri posti a votare per il pinocchio con la promessa di un permesso di soggiorno permanente.

Ho votato Renzi! Questo mi rende imbe cille? Forse. Ma molto spesso l'imbecillità è molto più presente in chi la vuol vedere negli altri ad ogni costo e perde il suo tempo a fare comizi contro Renzi. Dove sta qui l'intelligenza?

3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ariafresca123 ha scritto:

Ho votato Renzi! Questo mi rende imbe cille? Forse. Ma molto spesso l'imbecillità 😊😊è molto più presente in chi la vuol veere negli altri ad ogni costo e perde il suo tempo a fare comizi contro Renzi. Dove sta qui l'intelligenza?

Sono quelli che si sentono di sinistra, ma gli fa comodo che "governi"  la destra...comunisti con il rolex si chiamano.. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, wronschi ha scritto:

Sono quelli che si sentono di sinistra, ma gli fa comodo che "governi"  la destra...comunisti con il rolex si chiamano.. 

Una bella differenza da quelli che farfugliano con il fiasco di Sangiovese (scadente) in mano.

 

PS

Prosit Somaro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è stato rivotato dal suo partito, è stato rieletto, si vede che qualche cosa di lui è piaciuto, solitamente la gente è cosi, capace di rivotare anche qualcuno che può dare fastidio, qualcuno anche non in regola magari.....sempre meglio che votare un pregiudicato, almeno ancora non lo e........

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Filmato quanto mai opportuno da vedere e da rivedere. Certo è che il servilismo bisogna averlo nel Dna per rivotare alle primarie per un pinocchio del genere. Ma forse a questo punto più che di servilismo si deve parlare di pura imbecillità. Fatti salvi ovviamente gli immigrati messi in fila nei seggi a Ercolano e in chissà quanti altri posti a votare per il pinocchio con la promessa di un permesso di soggiorno permanente.

Ho come la sensazione che il bufalaro testadiminkia Fosfy tenterebbe di attaccare Renzi anche per un pezzo della Sagra della salsiccia di Ariccia . 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

13 ore fa, ariafresca123 ha scritto:

Ho votato Renzi! Questo mi rende imbe cille? Forse. Ma molto spesso l'imbecillità è molto più presente in chi la vuol vedere negli altri ad ogni costo e perde il suo tempo a fare comizi contro Renzi. Dove sta qui l'intelligenza?

Non invertire la causa con l'effetto, egregio Ariafresca. Per la verità, anche se non l'avevo specificato, io non mi riferivo a un generico elettore come te, bensì alla base, ai tesserati e ai dirigenti locali e nazionali del Pd, che continuano a sostenere il pinocchio dopo che questi non solo ha spaccato il partito facendogli perdere i suoi giovani migliori (Civati, Fassina, D'Attorre, Speranza, lo stesso Enrico Letta che non ha più la tessera), ma ne ha tradito l'identità di sinistra e ne stravolto il programma in base al quale sono stati eletti TUTTI i suoi attuali parlamentari. Se Renzi fosse stato un politico serio e non un giuda, avrebbe fatto come Macron, avrebbe cioè fondato un nuovo partito o movimento e si sarebbe sottoposto al giudizio degli elettori. Invece ha utilizzato per i propri fini (scalata al potere, da raggiungere subito, senza passare per le elezioni) una storia politica che lui non è neppure degno di menzionare, e se l'è messa sotto i piedi fin da subito andandosi ad accordare con l'avversario strorico, con un delinquente di destra, con un piduista e un frodatore appena condannato, per cambiare la nostra Costituzione e il nostro sistema democratico. Egregio Ariafresca, io forse perdo tempo nel mettere in guardia i forumisti contro il pericolo Renzi, pericolo che in questo paese popolato non solo da imbe.cilli, ma da ingenui, da disinformati, da smemorati, da maso.chisti e da giornalisti asserviti, oggi purtroppo non è affatto superato. Ma io non faccio comizi, io muovo critiche e accuse motivate che, per quanto dure, non eccedono la gravità degli errori e delle colpe dell'accusato. Piuttosto, egregio Ariafresca, se non sei un imbe.cille e io so che non lo sei, sei tu che dovresti spiegare le ragioni che ti inducono a votare ancora per questo squallido e tragicomico personaggetto nonostante i suoi plateali disastri. Devo forse dedurre che, secondo te, il signor Renzi fece bene ad accordarsi (su riformette non da poco: Costituzione, legge elettorale) con un delinquente che non aveva ancora neppure iniziato a scontare la sua pena? Rispondi nel merito, per favore. E, secondo te, fece bene nel soffiare la sedia a un compagno di partito subito dopo avergli garantito piena fiducia (stai sereno)? Rispondi nel merito, per favore. E, secondo te, fece bene a manomettere o tentare di manomettere 47 articoli della Costituzione senza uno straccio di mandato popolare, senza nemmeno essersi mai presentato alle elezioni politiche? Rispondi nel merito, per favore.  Fece bene a imporre a colpi di fiducia (esattamente come Mussolini) una legge elettorale che i più autorevoli costituzionalisti, all'epoca da lui irrisi come professoroni e parrucconi, bollavano come incostituzionale, e che intendeva assegnare non più a una coalizione ma a un singolo partito, anche minoritario nel paese (es. secondo classificato al primo turno con il 20% dei voti), la maggioranza assoluta in parlamento? Rispondi nel merito, per favore. E, al i là dei contenuti, fece bene a scrivere, a 4 piedi insieme al plurinquisito Verdini, una riforma costituzionale che il compianto Paolo Prodi, fratello di Romano, storico di fama mondiale, definì "un bitorzolo incomprensibile"? Rispondi nel merito, per favore. E, sempre secondo te, fece bene Matteo Renzi a ricattare in modo inaudito il popolo sovrano, legando all'esito del referendum costituzionale, dove gli elettori avrebbero dovuto esprimersi nel merito, liberi da condizionamenti, il destino del governo, della legislatura e il suo personale? E poi, una volta perso il referendum, fece bene a rimangiarsi la promessa di lasciare politica, promessa ripetuta innumerevoli volte, anche davanti ai rappresentanti del popolo sovrano, senza neppure chiedere scusa agli italiani? Rispondi nel merito, per favore. E i suoi galoppini di Ercolano hanno fatto bene a prelevare un gruppo di immigrati e profughi da un centro di accoglienza, a regalargli 2 euro a testa e a metterli in fila a votare per uno sconosciuto? E il rieletto segretario del Pd, dopo avere incassato i voti estorti a quei poveracci, secondo te ha fatto bene a tacere completamente sull'argomento? Rispondi nel merito, per favore. Grazie.

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Non invertire la causa con l'effetto, egregio Ariafresca. Per la verità, anche se non l'avevo specificato, io non mi riferivo a un generico elettore come te, bensì alla base, ai tesserati e ai dirigenti locali e nazionali del Pd, che continuano a sostenere il pinocchio dopo che questi non solo ha spaccato il partito facendogli perdere i suoi giovani migliori (Civati, Fassina, D'Attorre, Speranza, lo stesso Enrico Letta che non ha più la tessera), ma ne ha tradito l'identità di sinistra e ne stravolto il programma in base al quale sono stati eletti TUTTI i suoi attuali parlamentari. Se Renzi fosse stato un politico serio e non un giuda, avrebbe fatto come Macron, avrebbe cioè fondato un nuovo partito o movimento e si sarebbe sottoposto al giudizio degli elettori. Invece ha utilizzato per i propri fini (scalata al potere, da raggiungere subito, senza passare per le elezioni) una storia politica che lui non è neppure degno di menzionare, e se l'è messa sotto i piedi fin da subito andandosi ad accordare con l'avversario strorico, con un delinquente di destra, con un piduista e un frodatore appena condannato, per cambiare la nostra Costituzione e il nostro sistema democratico. Egregio Ariafresca, io forse perdo tempo nel mettere in guardia i forumisti contro il pericolo Renzi, pericolo che in questo paese popolato non solo da imbe.cilli, ma da ingenui, da disinformati, da smemorati, da maso.chisti e da giornalisti asserviti, oggi purtroppo non è affatto superato. Ma io non faccio comizi, io muovo critiche e accuse motivate che, per quanto dure, non eccedono la gravità degli errori e delle colpe dell'accusato. Piuttosto, egregio Ariafresca, se non sei un imbe.cille e io so che non lo sei, sei tu che dovresti spiegare le ragioni che ti inducono a votare ancora per questo squallido e tragicomico personaggetto nonostante i suoi plateali disastri. Devo forse dedurre che, secondo te, il signor Renzi fece bene ad accordarsi (su riformette non da poco: Costituzione, legge elettorale) con un delinquente che non aveva ancora neppure iniziato a scontare la sua pena? Rispondi nel merito, per favore. E, secondo te, fece bene nel soffiare la sedia a un compagno di partito subito dopo avergli garantito piena fiducia (stai sereno)? Rispondi nel merito, per favore. E, secondo te, fece bene a manomettere o tentare di manomettere 47 articoli della Costituzione senza uno straccio di mandato popolare, senza nemmeno essersi mai presentato alle elezioni politiche? Rispondi nel merito, per favore.  Fece bene a imporre a colpi di fiducia (esattamente come Mussolini) una legge elettorale che i più autorevoli costituzionalisti, all'epoca da lui irrisi come professoroni e parrucconi, bollavano come incostituzionale, e che intendeva assegnare non più a una coalizione ma a un singolo partito, anche minoritario nel paese (es. secondo classificato al primo turno con il 20% dei voti), la maggioranza assoluta in parlamento? Rispondi nel merito, per favore. E, al i là dei contenuti, fece bene a scrivere, a 4 piedi insieme al plurinquisito Verdini, una riforma costituzionale che il compianto Paolo Prodi, fratello di Romano, storico di fama mondiale, definì "un bitorzolo incomprensibile"? Rispondi nel merito, per favore. E, sempre secondo te, fece bene Matteo Renzi a ricattare in modo inaudito il popolo sovrano, legando all'esito del referendum costituzionale, dove gli elettori avrebbero dovuto esprimersi nel merito, liberi da condizionamenti, il destino del governo, della legislatura e il suo personale? E poi, una volta perso il referendum, fece bene a rimangiarsi la promessa di lasciare politica, promessa ripetuta innumerevoli volte, anche davanti ai rappresentanti del popolo sovrano, senza neppure chiedere scusa agli italiani? Rispondi nel merito, per favore. E i suoi galoppini di Ercolano hanno fatto bene a prelevare un gruppo di immigrati e profughi da un centro di accoglienza, a regalargli 2 euro a testa e a metterli in fila a votare per uno sconosciuto? E il rieletto segretario del Pd, dopo avere incassato i voti estorti a quei poveracci, secondo te ha fatto bene a tacere completamente sull'argomento? Rispondi nel merito, per favore. Grazie.

Se permetti , bufalaro , in attesa che ti risponda , se lo vorrà , Ariafresca , ti tispondo io nel merito . E lo farò punto per punto facendoti fare la figura del peracottaro nonché Cazzaro iscritto all'albo: Renzi non ha affatto spaccato il Partiyo , semmai chi ha tentato di spaccarlo sono stati quei transfuga che loro si se ne sono andati non volendo accettare che in ogni consesso democratico la minoranza lotta per divenire maggioranza e lo fa con le armi della lealtà e nei luoghi preposti affinché questo avvenga : Le primarie e poi il Congresso. Per quel che riguarda l'accostamento a Macron e' solo demenziale pensare che avrebbe dovuto abbandonare il partito per costruirne uno nuovo : Renzi era già segretario del Pd e quindi del più grande partito di sx europeo. Renzi non ha affatto tradito l'identità della sx ( quale , ebe te ?? Dicci quale e' quella che vorresti te ). Renzi crede in una sx più moderna e dinamica che abbandona perché anacronistica e sempre sconfitta quella sx che parla di lotta di classe , che e' classista e che non ha una idea credibile e fattibile sui grandi temi emersi ed emergenti . Renzi non ha usurpato nessun titolo perché come segretario del Partito di maggioranza e' stato legittimato da 11 milioni di elettori del PD . Comunque non sto più nemmeno a spiegare ad una siffatta testadikaxxo come la tua che un Presidente del Vonsiglio non viene eletto dai cittadini ma viene incaricato dal Presudente della Repubblica per formare un governo . Così e' stato , idio ta !! Renzi dopo la sconfitta del referendum si e correttamente dimesso da pdc e da segretario del PD . Cosa che non viene mai ricordata abbastanza . Non ha abbandonato la politica sollecitato da milioni di militanti che li hanno convinto a rimanere . E lui , come un grande leader che si rispetti , dopo una caduta cerca di rialzarsi perché di Schettino , in questo paese ce ne sono anche troppi . Ha combattuto , ha fatto nuove primarie e le ha vinte ed in attesa di essere nuovamente pdc  e' tornato ad essere di nuovo segretario del PD legittimato da 2.150.000 votanti alle primarie . 1.850.000 ai seggi, quasi 300.000 nei circoli degli iscritti al partito . Renzi non privilegiato la scrittura della seconda parte della costituzione con Berlusconi e con Vetdini. Le riforme costituzionali si famno con tutti coloro che hanno la volontà politica di farle ed invito' tutti i partiti dell'arco costituzionale a farle insieme perché sulle riforme costituzionali non c'è ne sx ne dx ma solo la volontà di farle. Ed anche la fiducia fu obbligato a chiederla dopo che Forza Italia si sgancio ' dal patto che aveva accettato ma che non mantenne al mimento dell'elezione di Mattarella PDR.  Sui galoppini di Ercolano sei vomitevole e uno spacciatore di notizie false riconosciuto sempre di più su questo forum come bufalaro professionista . Ora c'è una inchiesta della Nagusytstura e vedremo come finirà . Quindi chiudi quella boccaccia piena di odio e di livore ed aspetta il suo giudizio cosa che poi , una volta emesso e contrario ai tuoi desidera ti tocca scappare e rientrate silenziosamente nelle fogne come fanno i ratti. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, mark525 ha scritto:

Se permetti , bufalaro , in attesa che ti risponda , se lo vorrà , Ariafresca , ti tispondo io nel merito . E lo farò punto per punto facendoti fare la figura del peracottaro nonché Cazzaro iscritto all'albo: Renzi non ha affatto spaccato il Partiyo , semmai chi ha tentato di spaccarlo sono stati quei transfuga che loro si se ne sono andati non volendo accettare che in ogni consesso democratico la minoranza lotta per divenire maggioranza e lo fa con le armi della lealtà e nei luoghi preposti affinché questo avvenga : Le primarie e poi il Congresso. Per quel che riguarda l'accostamento a Macron e' solo demenziale pensare che avrebbe dovuto abbandonare il partito per costruirne uno nuovo : Renzi era già segretario del Pd e quindi del più grande partito di sx europeo. Renzi non ha affatto tradito l'identità della sx ( quale , ebe te ?? Dicci quale e' quella che vorresti te ). Renzi crede in una sx più moderna e dinamica che abbandona perché anacronistica e sempre sconfitta quella sx che parla di lotta di classe , che e' classista e che non ha una idea credibile e fattibile sui grandi temi emersi ed emergenti . Renzi non ha usurpato nessun titolo perché come segretario del Partito di maggioranza e' stato legittimato da 11 milioni di elettori del PD . Comunque non sto più nemmeno a spiegare ad una siffatta testadikaxxo come la tua che un Presidente del Vonsiglio non viene eletto dai cittadini ma viene incaricato dal Presudente della Repubblica per formare un governo . Così e' stato , idio ta !! Renzi dopo la sconfitta del referendum si e correttamente dimesso da pdc e da segretario del PD . Cosa che non viene mai ricordata abbastanza . Non ha abbandonato la politica sollecitato da milioni di militanti che li hanno convinto a rimanere . E lui , come un grande leader che si rispetti , dopo una caduta cerca di rialzarsi perché di Schettino , in questo paese ce ne sono anche troppi . Ha combattuto , ha fatto nuove primarie e le ha vinte ed in attesa di essere nuovamente pdc  e' tornato ad essere di nuovo segretario del PD legittimato da 2.150.000 votanti alle primarie . 1.850.000 ai seggi, quasi 300.000 nei circoli degli iscritti al partito . Renzi non privilegiato la scrittura della seconda parte della costituzione con Berlusconi e con Vetdini. Le riforme costituzionali si famno con tutti coloro che hanno la volontà politica di farle ed invito' tutti i partiti dell'arco costituzionale a farle insieme perché sulle riforme costituzionali non c'è ne sx ne dx ma solo la volontà di farle. Ed anche la fiducia fu obbligato a chiederla dopo che Forza Italia si sgancio ' dal patto che aveva accettato ma che non mantenne al mimento dell'elezione di Mattarella PDR.  Sui galoppini di Ercolano sei vomitevole e uno spacciatore di notizie false riconosciuto sempre di più su questo forum come bufalaro professionista . Ora c'è una inchiesta della Nagusytstura e vedremo come finirà . Quindi chiudi quella boccaccia piena di odio e di livore ed aspetta il suo giudizio cosa che poi , una volta emesso e contrario ai tuoi desidera ti tocca scappare e rientrate silenziosamente nelle fogne come fanno i ratti. 

Complimenti Mark525, stavo per rispondere, ma vedo che non ce n'è bisogno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Egregio Ariafresca, io forse perdo tempo nel mettere in guardia i forumisti contro il pericolo Renzi, pericolo che in questo paese popolato non solo da imbe.cilli, ma da ingenui, da disinformati, da smemorati, da maso.chisti e da giornalisti asserviti, oggi purtroppo non è affatto superato. Ma io non faccio comizi, io muovo critiche e accuse motivate che, per quanto dure, non eccedono la gravità degli errori e delle colpe dell'accusato. Piuttosto, egregio Ariafresca, se non sei un imbe.cille e io so che non lo sei, sei tu che dovresti spiegare le ragioni che ti inducono a votare ancora per questo squallido e tragicomico personaggetto nonostante i suoi plateali disastri.

Egregio Fosforo, hai già ricevuto risposte per cui non mi ripeterò. Aggiungo solo che si, stai perdendo tempo a cercare di metterci in guarda sul pericolo Renzi.   Vedi Fosforo, probabilmente hai un'autostima elevatissima, forse troppo, ma ti garantistico che la tua opinione non è la verità assoluta, e su questo forum ci sono persone che sanno decidere e ragionare con la propria testa, e talvolta hanno pure ragione. Per me Renzi è il meno pericoloso dei candidati premier e ritengo ingenuo, maso.chista, smemorato e giornalista asservito chi si nutre del Fatto Quotidiano e non vede il pericolo Grillo.  Ecco, quando uno così cerca di mettermi in guarda contro Renzi, normalmente ottiene il risultato opposto.

Continuo a votare Renzi perchè a mio avviso non ha fatto nessun plateale disastro ed è stato l'unico, negli ultimi anni, a fare qualcosa di buono, poco o tanto che sia. E come me continuano a farlo tantissimi altri italiani, dotati di cervello funzionante.

Tu hai così tanta paura di Renzi, ma ho la sensazione che un giorno lo rimpiangerai, anche se ti faresti uccidere prima di ammetterlo.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, ariafresca123 ha scritto:

Egregio Fosforo, hai già ricevuto risposte per cui non mi ripeterò. Aggiungo solo che si, stai perdendo tempo a cercare di metterci in guarda sul pericolo Renzi.   Vedi Fosforo, probabilmente hai un'autostima elevatissima, forse troppo, ma ti garantistico che la tua opinione non è la verità assoluta, e su questo forum ci sono persone che sanno decidere e ragionare con la propria testa, e talvolta hanno pure ragione. Per me Renzi è il meno pericoloso dei candidati premier e ritengo ingenuo, maso.chista, smemorato e giornalista asservito chi si nutre del Fatto Quotidiano e non vede il pericolo Grillo.  Ecco, quando uno così cerca di mettermi in guarda contro Renzi, normalmente ottiene il risultato opposto.

Continuo a votare Renzi perchè a mio avviso non ha fatto nessun plateale disastro ed è stato l'unico, negli ultimi anni, a fare qualcosa di buono, poco o tanto che sia. E come me continuano a farlo tantissimi altri italiani, dotati di cervello funzionante.

Tu hai così tanta paura di Renzi, ma ho la sensazione che un giorno lo rimpiangerai, anche se ti faresti uccidere prima di ammetterlo.

Prendo atto, egregio Ariafresca, che... ti sei avvalso della facoltà di non rispondere. Avevi in parte ragione: con forumisti come te è tempo perso esporre argomenti e formulare domande in modo articolato. Preciso che le "risposte" cui accenni sono impossibilitato a leggerle essendo scritte in tua vece da un tale che, dopo avermi adulato per anni con gli elogi più sperticati per la mia "serietà e obbiettività" (parole sue), mi prese improvvisamente in odio per non essere io un adulatore bensì un implacabile quanto obbiettivo censore del suo idolo di cartapesta e del suo irriconoscibile partito, e che oggi mi insulta in questo forum dalla mattina alla sera, non contento di avermi denunciato alla Polizia Postale. E' appena ovvio che per un forumista serio è già troppo dover leggere, suo malgrado, i titoli volgari e deliranti dei post che il suddetto si ostina a indirizzargli.

Purtroppo oggi constato che anche tu, egregio Ariafresca, fai prevalere, come generalmente fanno i faziosi a corto di argomenti, il giudizio personale al ragionamento e al confronto. La mia autostima, grande o piccola che sia, non c'entra nulla con le domande che ti avevo posto e con i plateali disastri lasciati dallo sciagurato Renzi. Dici di non vederli e allora ti porto un altro esempio. Nel bellissimo discorso di insediamento in cui chiedeva la fiducia al Senato, il 24 febbraio 2014, il neo-premier diceva: "Consideriamo l'Italicum (frutto di un recente accordo con Berlusconi, nda) non soltanto una priorità, ma una prima parziale risposta all'esigenza di evitare che la politica perda ulteriormente la faccia" (alludeva alla recente bocciatura dell'incostituzionale Porcellum da parte della Consulta, nda). Ebbene, sono passati più di tre anni, il mondo è cambiato ma la priorità della politica italiana è sempre la stessa (almeno a chiacchiere): la legge elettorale. La Consulta ha bocciato anche l'Italicum (come tutti i giuristi seri prevedevano), nessun paese al mondo ce lo ha copiato (al contrario di quanto prevedevano Renzi e Boschi), il popolo sovrano non sa ancora con quale legge andrà a votare (è come se una squadra di calcio non sapesse con quali regole giocherà la prossima partita) e la politica ha perso ulteriormente la faccia. Ma tu non te ne sei accorto.

So benissimo di non essere depositario della "verità assoluta" e che in questo forum ci sono persone che sanno "ragionare con la propria testa" (altrimenti non lo frequenterei), ma forse non è il tuo caso visto che fai rispondere un altro al posto tuo. Vedi un pericolo Grillo, non vedi un pericolo Renzi. Quando appena ieri è venuto fuori, con il caso Boschi-Etruria-Unicredit, l'ennesimo grave indizio del grave pericolo rappresentato da questa combriccola di toscani, avidi di potere quanto incompetenti, che si è impadronita del Pd e delle istituzioni. Oggi Bersani chiede le dimissioni del sottosegretario Boschi (altra bugiarda che aveva promesso di lasciare la politica) per il suo conflitto di interessi, ma tu vedi il pericolo Grillo. Forse per te anche Ferruccio De Bortoli è un pericoloso grillino? Forse, egregio Ariafresca, guardi troppi tg di Telerenzi (ex Rai, quando perfino Berlusconi aveva lasciato un tg all'opposizione), ma potresti almeno brevemente spiegarci in cosa consista questo "pericolo Grillo". O lascerai spiegarlo in tua vece a quel fazioso renziano di cui sopra?

Anch'io avverto un "pericolo Grillo". Ma non certo perché il M5s sia legato alle banche o ad altri poteri forti, o abbia vocazioni autoritarie o si metta sotto i piedi i princìpi costituzionali (come fece il premier Renzi quando invitò i cittadini a disertare un referendum e a violare l'art. 48 della Costituzione). Un movimento nato da poco, guidato da un ex comico, formato da giovani inesperti, sarebbe oggettivamente un'incognita, un rischio, qualora assumesse da solo il governo del paese. Ma se questo movimento populista di opposizione (a mio avviso meno pericoloso del populismo dall'alto, del populismo di governo che abbiamo sperimentato prima con Berlusconi, poi con Renzi e pochi giorni fa con l'indecente legge sulla legittima difesa) oggi è così forte, se i 5Stelle hanno conquistato Roma e Torino e in pochi anni sono cresciuti fino al 30% e oltre nei sondaggi, di chi è la "colpa"? Quello che risponde al tuo posto dirà che la colpa è di Travaglio e del Fatto Quotidiano. Ma io ti assicuro che la colpa è di chi ha governato male, malissimo, questo paese, a livello centrale e locale, da Berlusconi a Renzi, passando per gli scandali degli appalti pubblici e di mafia capitale, per i disastri di Montepaschi e Alitalia, e per l'inciucio (benedetto da Napolitano) dei governi Monti e Letta.

Non ho affatto paura di Renzi. Si è dimostrato un politucolo da due soldi, un carrierista senza scrupoli come tanti, una persona priva di dignità, un eccellente soggetto per le imitazioni di Crozza. Ti assicuro che nella vituperata Prima Repubblica uno così avrebbe al massimo fatto il sindaco, non di Firenze ma di Rignano sull'Arno. Ho paura dei poteri forti che stanno alle sue spalle e della credulità e dell'ingenuità degli italiani.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Prendo atto, egregio Ariafresca, che... ti sei avvalso della facoltà di non rispondere. Avevi in parte ragione: con forumisti come te è tempo perso esporre argomenti e formulare domande in modo articolato. Preciso che le "risposte" cui accenni sono impossibilitato a leggerle essendo scritte in tua vece da un tale che, dopo avermi adulato per anni con gli elogi più sperticati per la mia "serietà e obbiettività" (parole sue), mi prese improvvisamente in odio per non essere io un adulatore bensì un implacabile quanto obbiettivo censore del suo idolo di cartapesta e del suo irriconoscibile partito, e che oggi mi insulta in questo forum dalla mattina alla sera, non contento di avermi denunciato alla Polizia Postale. E' appena ovvio che per un forumista serio è già troppo dover leggere, suo malgrado, i titoli volgari e deliranti dei post che il suddetto si ostina a indirizzargli.

Purtroppo oggi constato che anche tu, egregio Ariafresca, fai prevalere, come generalmente fanno i faziosi a corto di argomenti, il giudizio personale al ragionamento e al confronto. La mia autostima, grande o piccola che sia, non c'entra nulla con le domande che ti avevo posto e con i plateali disastri lasciati dallo sciagurato Renzi. Dici di non vederli e allora ti porto un altro esempio. Nel bellissimo discorso di insediamento in cui chiedeva la fiducia al Senato, il 24 febbraio 2014, il neo-premier diceva: "Consideriamo l'Italicum (frutto di un recente accordo con Berlusconi, nda) non soltanto una priorità, ma una prima parziale risposta all'esigenza di evitare che la politica perda ulteriormente la faccia" (alludeva alla recente bocciatura dell'incostituzionale Porcellum da parte della Consulta, nda). Ebbene, sono passati più di tre anni, il mondo è cambiato ma la priorità della politica italiana è sempre la stessa (almeno a chiacchiere): la legge elettorale. La Consulta ha bocciato anche l'Italicum (come tutti i giuristi seri prevedevano), nessun paese al mondo ce lo ha copiato (al contrario di quanto prevedevano Renzi e Boschi), il popolo sovrano non sa ancora con quale legge andrà a votare (è come se una squadra di calcio non sapesse con quali regole giocherà la prossima partita) e la politica ha perso ulteriormente la faccia. Ma tu non te ne sei accorto.

So benissimo di non essere depositario della "verità assoluta" e che in questo forum ci sono persone che sanno "ragionare con la propria testa" (altrimenti non lo frequenterei), ma forse non è il tuo caso visto che fai rispondere un altro al posto tuo. Vedi un pericolo Grillo, non vedi un pericolo Renzi. Quando appena ieri è venuto fuori, con il caso Boschi-Etruria-Unicredit, l'ennesimo grave indizio del grave pericolo rappresentato da questa combriccola di toscani, avidi di potere quanto incompetenti, che si è impadronita del Pd e delle istituzioni. Oggi Bersani chiede le dimissioni del sottosegretario Boschi (altra bugiarda che aveva promesso di lasciare la politica) per il suo conflitto di interessi, ma tu vedi il pericolo Grillo. Forse per te anche Ferruccio De Bortoli è un pericoloso grillino? Forse, egregio Ariafresca, guardi troppi tg di Telerenzi (ex Rai, quando perfino Berlusconi aveva lasciato un tg all'opposizione), ma potresti almeno brevemente spiegarci in cosa consista questo "pericolo Grillo". O lascerai spiegarlo in tua vece a quel fazioso renziano di cui sopra?

Anch'io avverto un "pericolo Grillo". Ma non certo perché il M5s sia legato alle banche o ad altri poteri forti, o abbia vocazioni autoritarie o si metta sotto i piedi i princìpi costituzionali (come fece il premier Renzi quando invitò i cittadini a disertare un referendum e a violare l'art. 48 della Costituzione). Un movimento nato da poco, guidato da un ex comico, formato da giovani inesperti, sarebbe oggettivamente un'incognita, un rischio, qualora assumesse da solo il governo del paese. Ma se questo movimento populista di opposizione (a mio avviso meno pericoloso del populismo dall'alto, del populismo di governo che abbiamo sperimentato prima con Berlusconi, poi con Renzi e pochi giorni fa con l'indecente legge sulla legittima difesa) oggi è così forte, se i 5Stelle hanno conquistato Roma e Torino e in pochi anni sono cresciuti fino al 30% e oltre nei sondaggi, di chi è la "colpa"? Quello che risponde al tuo posto dirà che la colpa è di Travaglio e del Fatto Quotidiano. Ma io ti assicuro che la colpa è di chi ha governato male, malissimo, questo paese, a livello centrale e locale, da Berlusconi a Renzi, passando per gli scandali degli appalti pubblici e di mafia capitale, per i disastri di Montepaschi e Alitalia, e per l'inciucio (benedetto da Napolitano) dei governi Monti e Letta.

Non ho affatto paura di Renzi. Si è dimostrato un politucolo da due soldi, un carrierista senza scrupoli come tanti, una persona priva di dignità, un eccellente soggetto per le imitazioni di Crozza. Ti assicuro che nella vituperata Prima Repubblica uno così avrebbe al massimo fatto il sindaco, non di Firenze ma di Rignano sull'Arno. Ho paura dei poteri forti che stanno alle sue spalle e della credulità e dell'ingenuità degli italiani.

Saluti

Ti rispondo brevemente, perchè adoro la sintesi e odio la polemica vuota ed inutile. Non faccio rispondere nessuno al mio posto, ma se qualcuno lo fa e concordo con quanto asserisce, è inutile ripetere. Se poi tu non leggi determinate persone, non è un problema mio. Non amo Renzi ma lo reputo il migliore (o il meno peggio) che c'è in questo momento. Non vedo di meglio, meno che mai in Grillo e nel M5s. Il primo lo reputo un folle capace solo di "incendiare" la folla e di dettare ordini, e quindi improponibile in una nazione seria.  Il movimento lo vedo invece come un gruppo di soldatini pronti a svolgere il compitino imposto dal capo, senza sapere neppure cosa stanno facendo e perchè.  Il pericolo io qui ce lo vedo...eccome se ce lo vedo!!

Au revoir

 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Prendo atto, egregio Ariafresca, che... ti sei avvalso della facoltà di non rispondere. Avevi in parte ragione: con forumisti come te è tempo perso esporre argomenti e formulare domande in modo articolato. Preciso che le "risposte" cui accenni sono impossibilitato a leggerle essendo scritte in tua vece da un tale che, dopo avermi adulato per anni con gli elogi più sperticati per la mia "serietà e obbiettività" (parole sue), mi prese improvvisamente in odio per non essere io un adulatore bensì un implacabile quanto obbiettivo censore del suo idolo di cartapesta e del suo irriconoscibile partito, e che oggi mi insulta in questo forum dalla mattina alla sera, non contento di avermi denunciato alla Polizia Postale. E' appena ovvio che per un forumista serio è già troppo dover leggere, suo malgrado, i titoli volgari e deliranti dei post che il suddetto si ostina a indirizzargli.

Purtroppo oggi constato che anche tu, egregio Ariafresca, fai prevalere, come generalmente fanno i faziosi a corto di argomenti, il giudizio personale al ragionamento e al confronto. La mia autostima, grande o piccola che sia, non c'entra nulla con le domande che ti avevo posto e con i plateali disastri lasciati dallo sciagurato Renzi. Dici di non vederli e allora ti porto un altro esempio. Nel bellissimo discorso di insediamento in cui chiedeva la fiducia al Senato, il 24 febbraio 2014, il neo-premier diceva: "Consideriamo l'Italicum (frutto di un recente accordo con Berlusconi, nda) non soltanto una priorità, ma una prima parziale risposta all'esigenza di evitare che la politica perda ulteriormente la faccia" (alludeva alla recente bocciatura dell'incostituzionale Porcellum da parte della Consulta, nda). Ebbene, sono passati più di tre anni, il mondo è cambiato ma la priorità della politica italiana è sempre la stessa (almeno a chiacchiere): la legge elettorale. La Consulta ha bocciato anche l'Italicum (come tutti i giuristi seri prevedevano), nessun paese al mondo ce lo ha copiato (al contrario di quanto prevedevano Renzi e Boschi), il popolo sovrano non sa ancora con quale legge andrà a votare (è come se una squadra di calcio non sapesse con quali regole giocherà la prossima partita) e la politica ha perso ulteriormente la faccia. Ma tu non te ne sei accorto.

So benissimo di non essere depositario della "verità assoluta" e che in questo forum ci sono persone che sanno "ragionare con la propria testa" (altrimenti non lo frequenterei), ma forse non è il tuo caso visto che fai rispondere un altro al posto tuo. Vedi un pericolo Grillo, non vedi un pericolo Renzi. Quando appena ieri è venuto fuori, con il caso Boschi-Etruria-Unicredit, l'ennesimo grave indizio del grave pericolo rappresentato da questa combriccola di toscani, avidi di potere quanto incompetenti, che si è impadronita del Pd e delle istituzioni. Oggi Bersani chiede le dimissioni del sottosegretario Boschi (altra bugiarda che aveva promesso di lasciare la politica) per il suo conflitto di interessi, ma tu vedi il pericolo Grillo. Forse per te anche Ferruccio De Bortoli è un pericoloso grillino? Forse, egregio Ariafresca, guardi troppi tg di Telerenzi (ex Rai, quando perfino Berlusconi aveva lasciato un tg all'opposizione), ma potresti almeno brevemente spiegarci in cosa consista questo "pericolo Grillo". O lascerai spiegarlo in tua vece a quel fazioso renziano di cui sopra?

Anch'io avverto un "pericolo Grillo". Ma non certo perché il M5s sia legato alle banche o ad altri poteri forti, o abbia vocazioni autoritarie o si metta sotto i piedi i princìpi costituzionali (come fece il premier Renzi quando invitò i cittadini a disertare un referendum e a violare l'art. 48 della Costituzione). Un movimento nato da poco, guidato da un ex comico, formato da giovani inesperti, sarebbe oggettivamente un'incognita, un rischio, qualora assumesse da solo il governo del paese. Ma se questo movimento populista di opposizione (a mio avviso meno pericoloso del populismo dall'alto, del populismo di governo che abbiamo sperimentato prima con Berlusconi, poi con Renzi e pochi giorni fa con l'indecente legge sulla legittima difesa) oggi è così forte, se i 5Stelle hanno conquistato Roma e Torino e in pochi anni sono cresciuti fino al 30% e oltre nei sondaggi, di chi è la "colpa"? Quello che risponde al tuo posto dirà che la colpa è di Travaglio e del Fatto Quotidiano. Ma io ti assicuro che la colpa è di chi ha governato male, malissimo, questo paese, a livello centrale e locale, da Berlusconi a Renzi, passando per gli scandali degli appalti pubblici e di mafia capitale, per i disastri di Montepaschi e Alitalia, e per l'inciucio (benedetto da Napolitano) dei governi Monti e Letta.

Non ho affatto paura di Renzi. Si è dimostrato un politucolo da due soldi, un carrierista senza scrupoli come tanti, una persona priva di dignità, un eccellente soggetto per le imitazioni di Crozza. Ti assicuro che nella vituperata Prima Repubblica uno così avrebbe al massimo fatto il sindaco, non di Firenze ma di Rignano sull'Arno. Ho paura dei poteri forti che stanno alle sue spalle e della credulità e dell'ingenuità degli italiani.

Saluti

Egregio Cazzaro , cerca almeno di non raccontare bufale almeno quando parli con altre persone. Io ti ho elogiato quando anche su posizioni opposti facevi critiche costruttive che pur non condividendo , davano spazio a discussioni serie e comunque utili al forum . Poi , improvvisamente , ti sei Teavaglizzato, hai fatto uso degli stessi odiosi ed offensivi nomignoli del Direttoretto , hai preso posizioni non più sul piano politico ma personali contro Renzi , hai abbracciato e condiviso tutte le politiche del fango contro il PD e Renzi anchorche' fisserò tutte da dimistrare. Sei diventato un vigliacco perché dopo essere stato un becero giustizialista non hai mai chiesto scusa a quei personaggi che dopo averli duramente già condannati , sono stati assolti per non aver cimmesai il fatto . Hai fatto una informazione attingendo alle più immonde bufale pur di denigrare Renzi ed il Po. Hai manomesso verità incontrovertibili per fare propaganda contro ed hai abusato della legge dei 2 forni . Sono rimasto basito e silenzioso per qualche mese . Poi te l'ho fatto presente e te hai pure fatto ammenda . Hai ricominciato pari pari dopo una settimana . Sono intervenuto di nuovo e ti ho detto che se si fosse ripetuto ti avrei fatto le pulci ribattendo colpo su colpo dimostrando di quanto livore, faziosità ed odio personale sei provvisti . Hai continuato ed io ho messo in pratica il mio avvertimento perseguendo e ridicolizzando tutte le bufale e le decorazioni di caga te che emetti . Chiarooo ?? Quindi non venire a lamentarti e fare la piagnucolosa vittima . Quanto alla denuncia , stai tranquillo , non hai nemmeno capito , te , tuttologo dei miei stivali che non l'ho fatta perché non esiste fare denuncie sui forum ma evidentemente solo querele . L'avresti merita per quel che dicesti ed offendessi Mattarella . Meritavi una segnalazione per vilipendio . Mi hai fatto pena ed ho desistito . Quindi stai tranquillo che nessuno ti verrà ad ammanettare a casa . Ma una cosa e' certa e sicura . Se prima eri un bufalaro , ora sei un più tranquillo bufalaro . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente!

Il somaro pisano svuota il sacco, ammette, spiega e tenta di ricucire lo strappo con il forumista Fosfy  che tanto meritava la frase: "sei la migliore cosa che poteva capitare in questo forum e nella mia vita"

Una dichiarazione di amore e d'intenti infranta dalla scappatella del somaro, fallen in love Whit Scemenzi.

Un giorno non tanto lontano, i due torneranno a tubare e a discutere amorevolmente tra gli applausi del vecchio alcolizzato di Sestri Levante, del disperato e POVEROMANGIAPANINI610 e dell'indefesso PETO-FRESCO.

Aspettiamo questo giorno affinchè come diceva il vecchio e saggio NONMI: torneranno  momenti migliori, per scannarci allegramente sul forum.

 

Parole semplici, umili e di grande VERITÀ.

Parola di Shiny.

 

PS  Capisco lo sgomento del somaro acciambellato sotto la torre pendente. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, shinycage ha scritto:

Shinycaghetta :"sei la migliore cosa che poteva capitare in questo forum e nella mia vita"

Se trovi quella sopracitata  frase e quando la avrei detta esco dal forum . Ahahahahaha                     PS muoio dalla voglia di confessare a Doc Galileo quale era il tuo nickname nel forum precedente a questo e cosa dicevi di lui . Immagini che usate .......Ahahahaha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, mark525 ha scritto:

Se trovi quella sopracitata  frase e quando la avrei detta esco dal forum . Ahahahahaha                     PS muoio dalla voglia di confessare a Doc Galileo quale era il tuo nickname nel forum precedente a questo e cosa dicevi di lui . Immagini che usate .......Ahahahaha

eheheheheheheheh

Il somaro scalcia maestosamente.

Il segnale è univoco.

Il cerchio si stringe e tra poco dovrai cominciare a fare i bagagli e lasciare il forum.

Sia chiaro, in questo forum mooolto difficilmente trovi qualcuno che crede alle tue chiacchiere,  che valgono meno di quello che normalmente trovi nei paninazzi che divori avidamente.

 

Chiacchere e coprizoccoli non fanno un cavallo da corsa.

 

Somaro sei e acciambellato rimani sotto la torre pendente.

 

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
32 minuti fa, shinycage ha scritto:

eheheheheheheheh

Il somaro scalcia maestosamente.

Il segnale è univoco.

Il cerchio si stringe e tra poco dovrai cominciare a fare i bagagli e lasciare il forum.

Sia chiaro, in questo forum mooolto difficilmente trovi qualcuno che crede alle tue chiacchiere,  che valgono meno di quello che normalmente trovi nei paninazzi che divori avidamente.

 

Chiacchere e coprizoccoli non fanno un cavallo da corsa.

 

Somaro sei e acciambellato rimani sotto la torre pendente.

 

BaS

Si vabbè, cecato . Ma la frase riportata ?? Ahahahahahaha , niente eh ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora