Lavarsi meno o senza sapone: ecco l'igiene e"etica". Ma ha davvero un senso?

Non so mi sembra l'ennesima follia... arriva la moda dell'igine "etica" ovvero ci si fa la doccia una volta alla settimana e uno shampo ogni dieci giorni

a seguirla sono gli adepti della tendenza «unwashed», nata negli Stati Uniti una decina di anni fa e da poco sbarcata anche in Europa.

tutto ciò per risparmiare acqua ed evitare l'inquinamento con il sapone. Tra i seguaci in Italia ci sono il sempre presente Mauro Corona

ma, mi chiedo, davvero ha senso lavarsi così poco - e di sicuro puzzare -  per evitare di consumare acqua???

http://www.corriere.it/cronache/17_aprile_24/lavarsi-meno-o-senza-sapone-be00578c-2865-11e7-b6aa-7d1d46c4746d.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

14 messaggi in questa discussione

spero basti l'acqua che risparmiano loro... io continuerò a lavarmi... scegli di non sacrificarmi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

immagino cosa succedere fra gli unwashed-antivaccini, quelli si che saranno un bel concentrato di batteri e microbi

aiuto, Dio ci salvi da queste idee

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Poca acqua? Anche no
poco sapone? Anche sì

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

alla fine leggendo l'articolo è solo una moda, per creare un mercato di prodotti che nessuno comprerebbe

quindi a breve diventerà ottimo lavarsi i capelli con terra e noci frantumate :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mah... la gente non ha preoccupazioni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

basterebbe che si lavassero.... avete mai preso un tram affollato?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si ma si dovrebbe anche lavare i capi indossati!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ennesima c.zzata decisamente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

usare troppi detergenti non fa bene alla pelle, ma ci vuole una via di mezzo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Al di là delle mode è provato che lavarsi troppo di frequente con sapone e derivati danneggia la pelle privandola di grassi protettivi e dalla naturale protezione, causandone un precoce invecchiamento(vedi pelle mani) . Quindi la questione dovrebbe essere considerata sotto diversi aspetti, ph acido della pelle, dal tipo di sudore, e decisamente anche dalle attività che si svolgono sia a livello lavorativo sia sportivo. Quindi direi che non esiste una regola base ma che la si debba considerare a livello personale e che si debba anche differenziare quelli che sono i "lavaggi di pulizia" da quelle che sono delle semplici docce  rinfrescanti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

NON lavarsi eccessivamente, es. più di un bagno o una doccia al giorno,  può servire a risparmiare acqua, per l'ambiente e il portafoglio, ma soprattutto potrebbe impedire la distruzione del sebo, ossia quella pellicola untuosa che protegge la pelle da patologie che sono causate da virus, acari, bacilli... che  troverebbero un più facile accesso agli organi interni per un eccessivo lavaggio e quindi causare malattie, influenza....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma vogliamo scherzare????? con tutti i batteri che stanno circolando! Non solo bisogna lavarsi bene con il sapone ma anche con un disinfettante!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La pulizia maniacale viene definita "rupofobia"; l'utente "refusi" ha spiegato perchè un eccesso può essere dannoso:  i grassi protettivi della pelle (inoltre non va eliminato il cerume delle orecchie, che sono un ottimo veicolo di germi); io considero anche i principi della vaccinazione (pochi germi attivano gli anticorpi, se mancano del tutto diminuiscono le difese; potrei sbagliarmi) - ma va tenuto presente che per vendere la pubblicità cerca di spaventare le persone proponendo tanti prodotti per la pulizia, in eccesso per quanto realmente serve, e in gran parte fatti con ignote sostanze chimiche.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

aggiungo inoltre che sarebbe preferibile usare prodotti di origine vegetale anzichè animale, perchè più sani e per motivi etici (v. grasso di balena, strutto,....)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora