Dopo quante settimane, oltre i 9 mesi canonici, inducono il parto?

a breve mia moglie giungerà al nono mese, inutile dire che sono un pò ansioso, quindi ho bisogno di un pò di consigli per rimanere tranquillo.

è possible andare oltre al 9 nome, con che conseguenze e quanto?
è pericoloso per la donna?

aiutatemi sono spaventato?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

So che viene indotto dopo le 41 settimane e due giorni viene indotto, viene inserito un gel e si aspetta che faccia effetto... se non dovesse avere effetto viene somministrata l'ossicitocina vie flebo... certo non deve essere piacevole ma non credo ci siano rischi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

delle 41 settimane avevo sentito parlare... ma pensavo si ricorresse al cesareo per far partorire in questi casi... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma non ho capito cosa succeda dopo le 41 settimane?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mia sorella ha avuto tre figlie tutti e tre nel giorno previsto ma bisogna ricordarsi che la data presunta del parto è solo presunta: solamente il 6 per cento circa delle donne partorisce spontaneamente proprio il giorno calcolato. Nella maggior parte dei casi, la nascita avviene fra le due settimane precedenti e le due settimane successive.
E anche dopo il (presunto!) termine, è importante continuare a programmare la propria vita come sempre. Quindi:

  • Non chiuderti in casa ad aspettare il travaglio, come se fossi malata, ma continua a uscire a cena, andare al cinema, fare shopping, vedere gli amici… Meglio disdire un appuntamento all’ultimo minuto piuttosto che rinunciarvi all’infinito nell’ansia dell’attesa.
  • Dai fiducia al tuo corpo. Il campanello d’allarme suonerà solo quando sarà il momento. E sarà impossibile sbagliarsi…
  • Resta in contatto con il tuo bambino, ascolta i suoi movimenti, senza però farti prendere dall’angoscia se ti appaiono meno intensi, meno frequenti. A fine gravidanza il bimbo si muove meno e in modo diverso, perché ha minor spazio a disposizione.
  • Creati situazioni di benessere, dedicati alle attività che più ti piacciono. Un bagno caldo, una passeggiata, una nuotata. O ancora, la lettura di un buon libro, l’ascolto di un po’ di musica, il lavoro a maglia… Ti distrarrai e terrai l’ansia lontana dalla mente.
  • Frequenta altre future mamme che vivono la tua stessa condizione: la condivisione aiuta a sentirsi meno sole ed elimina l’idea di essere l’unica a dover affrontare una difficoltà.
  • Riposa il più possibile, per non arrivare senza forze al momento in cui il travaglio comincerà davvero.
  • Circondati di persone che ti facciano sentire serena, protetta. Quando un bimbo si fa attendere più del dovuto, l’agitazione sembra contagiare tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, zerograno ha scritto:

a breve mia moglie giungerà al nono mese, inutile dire che sono un pò ansioso, quindi ho bisogno di un pò di consigli per rimanere tranquillo.

è possible andare oltre al 9 nome, con che conseguenze e quanto?
è pericoloso per la donna?

aiutatemi sono spaventato?

NON ESSERLO!!! Affidati all'equipe medica e lascia che vi guidino in questo percorso.

E tantissime congratulazioni, a te e alla consorte!!!! Uno dei periodi più belli della vita!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mariallen ha scritto:

delle 41 settimane avevo sentito parlare... ma pensavo si ricorresse al cesareo per far partorire in questi casi... 

Io sinceramente non lo sapevo. Grazie per l'informazione, sempre utile

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma non avevi già due figlie grandi e sei già nonno?Chi hai messo incinto cotto??:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mia mamma mi ha partorito due settimane in ritardo. Hanno semplicemente indotto il travaglio. Nessun problema, tutto liscio. Non farti prendere dall'ansia, tua moglie è seguita da professionisti, quindi sanno cosa fare. Mal che vada ricorreranno a un cesareo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora