Infinito Roger !!!

Inviata (modificato)

Dicevano che King Roger era finito, lo davano prossimo al ritiro. Ultimamente, dopo un semestre sabbatico, era sceso addirittura al 17simo posto del ranking, lui che per oltre 14 anni era stato stabilmente tra i primi 10 e a lungo sul gradino più alto. E invece il re del tennis è tornato alla grande: a 35 anni suonati ha vinto, da outsider, da testa di serie n.17, l'Australian Open 2017 , uno dei tornei più pazzi e più belli della storia del tennis. Ha battuto in finale, dopo un'epica battaglia in 5 set, il suo storico rivale, Rafa Nadal, anche lui dato per finito, immenso, quasi sovrumano atleta ma dal talento "umano". Non ho i dati sotto mano e vado a memoria: per ritrovare un'impresa simile in un toneo del Grand Slam devo tornare indietro di 20 anni, al 1997 quando il brasiliano Gustavo "Guga" Kuerten vinse il Roland Garros senza essere tra le 16 teste di serie. Che dire di dio Roger? Con tutto il rispetto per il mitico Rod Laver e per gli ormai leggendari Bjorn Borg e John McEnroe, credo che oggi nessuno possa avere dubbi: il più grande di sempre è lui: Roger Federer. Tennista inarrivabile, nella tecnica e nell'eleganza del gesto, ma anche persona di una correttezza, umiltà, disponibilità e  generosità ormai proverbiali.

Grazie, campione!

 

Modificato da fosforo31
errore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Non ci sono più parole, solo emozioni. A quasi 36 anni (li compirà fra tre settimane) Roger Federer ha vinto per l'ottava volta in carriera il più antico e prestigioso torneo della storia del tennis, impresa mai riuscita a nessun tennista (tra le donne la Navratilova vinse 9 Wimbledon). E questa volta ha stravinto il torneo di Wimbledon senza perdere neppure un set (ma vincendone 21). La vittoria immacolata, l'ultimo a riuscirci era stato Bjorn Borg 41 anni fa. Sull'insidiosa erba londinese il fuoriclasse elvetico ha dominato tutti gli avversari dall'alto della sua classe infinita e senza tempo. Ora i titoli del Grande Slam sono 19, ancora una volta nessuno come lui, e non è finita. Un miracolo sportivo di un grandissimo campione e di un grandissimo uomo che appena un anno fa molti davano per finito. Laver, Borg, McEnroe sono stati immensi, ammirevoli la tenacia e l'agonismo di Nadal, ma nessuno come Roger. Una classe unica, una tecnica e uno stile inimitabili. King Roger, il re del tennis.

 

http://tennis.it/quel-filantropo-di-roger-federer/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora