L'allarme del Papa: «Il diavolo, è qualcosa di reale»

56 minuti fa, fotonis ha scritto:

Direi l'infantilità mentale che ha ancora bisogno di dare la colpa ai diavoli che si crea lui stesso dando una forma alla sua parte inconscia che ha paura di affrontare e che al momento opportuno gli dice di drogarsi, di stuprare innocenti e di violentare le donne, di farsi saltare in aria, di affiliarsi alla mafia, etc. tanto è lui il responsabile, questo diavolo, nevvero? Poi, si chiama l'anti-diavolo che ti perdona tutto e sempre e te lo scaccia via, basta dirsi 10 volte il rosario a memoria e partecipare ai rituali e poi ti ritrovi dritto in paradiso, nel caso se qualcun altro dice che non era vero, è ovvio, ti vuole distogliere dalla "retta via" quella scritta nei libri a versetti che ogni religione ha a suo corredo. L'importante è saperlo.

tanto lui è il responsabile...... guarda che non è così...lui suggerisce semplicemente, fa apparire bello o opportuno o conveniente fare quello che invece bello non è,   poi c'è il libero arbitrio dell'uomo, sottolineo LIBERO , l'uomo può dare retta ai suggerimenti oppure no, la responsabilità è solo dell'uomo  tu dici..  " basta dirsi 10 volte il rosario a memoria e partecipare ai rituali e poi ti ritrovi dritto in paradiso" guarda che non è così ,  la fede è fatta di opere e non di parole,  le preghiere servono solo se sono accompagnate dalle opere, tu conoscerai senza dubbio questo brano del vangelo  che spiega come stanno le cose http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&Versione_CEI74=1&Versione_TILC=2&VersettoOn=1&Citazione=Mt 7,21-29

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

74 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

41 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

che spiega come stanno le cose

Quali cose? A me non risulta nessun ilsignore e nessuna porta e neppure a mio marito nel nostro Aldilà, e neppure a chi ha avuto una NDE, per questo trovo alquanto arrogante chi si permette di dichiarsi INFALLIBILE e poi si mette paura dei suoi diavoli? Gli psichiatri hanno interrogato le Anime delle persone in ipnosi regressiva, ma di questo inferno, purgatorio e paradiso neanche l'ombra.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Galileo stava per essere messo a morte perchè dichiarò che la terra era rotonda, solo perchè non era scritto nel libro a versetti, poi la scienza si è rotta i cojioni, la stessa cosa succederà con il nostro Aldilà, ma ora la gente ha paura di lasciare le sue credenze e quindi invece di aiutare la scienza per capire, per avere una verifica fa di tutto per imbavagliare anche i bambini di 2 anni dandoli per impossessati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fotonis ha scritto:

Quali cose? A me non risulta nessun ilsignore e nessuna porta e neppure a mio marito nel nostro Aldilà, e neppure a chi ha avuto una NDE, per questo trovo alquanto arrogante chi si permette di dichiarsi INFALLIBILE e poi si mette paura dei suoi diavoli? Gli psichiatri hanno interrogato le Anime delle persone in ipnosi regressiva, ma di questo inferno, purgatorio e paradiso neanche l'ombra.

Vedi tu dici che a te non risulta nessun Signore;  in questo mondo esistono gli atei, loro diritto di pensare quello che vogliono, solo che ci sono alcune "piccole" cose che non tornano; tu usi il computer quindi sai perfettamente cos'è un programma,  sai che funziona in codice binario e che per scriverlo ci sono ingegneri informatici che usando altri programmi lavorano per mesi, lo provano, correggono gli errori lo interfacciano con altri programmi e sistemi operativi; ora ti chiedo supponi di lasciare acceso il tuo computer per mille anni (supponiamo fosse possibile) potrebbe formarsi da solo all'interno del tuo computer un programma funzionante? tu sai che in tutte le specie viventi sia animali che vegetali c'è un programma il DNA dove è scritto tutto, dal colore degli occhi alle interazione delle varie ghiandole fra di loro; può essersi formato da solo un programma, io dico un programma ma in realtà i programmi sono migliaia e migliaia  come migliaia sono le diverse specie viventi del pianeta. può essersi formato da solo- dicevo- il programma dentro le cellule senza un ingegnere? senza un progettista?  è come se tu decidessi di scrivere un romanzo e  tu scrivessi le lettere dell'alfabeto sulle facce di alcuni dadi, potrebbe formarsi da solo, per caso,  tirando i dadi un romanzo di mille pagine che racconti senza errori grammaticali una storia emozionante?  Tu parli di Galileo e della scienza, guarda che i fisici moderni hanno scoperto all'interno delle particelle elementari che costituiscono la materia delle relazioni che sembrano fatte apposta perché noi possiamo esistere, relazioni che non possono essere frutto del caso e gli scienziati o sono credenti oppure non escludono l'esistenza di un creatore; poi tu sei libera di pensare e credere quello che vuoi, l'uomo è stato creato libero di pensare e credere quello che vuole. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Vedi tu dici che a te non risulta nessun Signore;  in questo mondo esistono gli atei

Io mi sono reincarnata e non visto nessun ilsignore e portono blindati o stretti che non ci passi che tu vai blaterando, ma se mi sono reincarnata significa che la mia Coscienza, così la chiamano i dottori ESISTE ed è IMMORTALE, ci siamo fino qui? Nella mia NDE sono tutto e niente, ciò significa che fuori dal corpo non sono per niente morta, anzi, vedo tutto a 360°, mi sposto senza dover percorrere ma salto istantaneamente in ogni spazio ed in ogni tempo solo che lo penso, e soprattutto leggo nella testa di tutti gli esseri umani animali compresi e nessuno mi può massacrare più come quando sono stato un nativo a me e famiglia ed infatti ora ho preso la pelle del mio "nemico" quello infallibile che sa tutto...il bignami. xD

p.s. siamo infiniti e siamo tutto l'universo fuori dal corpo e siamo morti e vivi al medesimo tempo.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, fotonis ha scritto:

significa che la mia Coscienza, così la chiamano i dottori ESISTE ed è IMMORTALE,

Non hai risposto, visto che le cose esistono, come sono venute fuori? chi ha progettato il programma che è dentro tutte le cellule viventi? ci sono atei che sostengono che Dio non esiste, poi ci sono esseri viventi che pensano di essere loro Dio, tu esisti e sei immortale, ma non credo che sei stata te a progettare e fare le galassie e tutti gli esseri viventi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

13 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Non hai risposto, visto che le cose esistono, come sono venute fuori? chi ha progettato il programma che è dentro tutte le cellule viventi? ci sono atei che sostengono che Dio non esiste, poi ci sono esseri viventi che pensano di essere loro Dio, tu esisti e sei immortale, ma non credo che sei stata te a progettare e fare le galassie e tutti gli esseri viventi

Noi non siamo come gli animali abbiamo una Coscienza che ci fa porre delle giuste domande come te le stai ponendo anche tu, e non è solo questione di intelligenza, ma proprio una Coscienza che è pietà, amore, compassione, intuito, genialità, creatività, fantasia, e Giustizia, ma soprattutto LIBERTA'! Questa coscienza che non ha nulla a che fare con il dio delle religioni ilsignore delle nuvole e compagniabella ha proiettato una IMMAGINE di se stessa che chiamiamo creato con tutti noi dentro assieme ai pianeti ed agli animali, ma è anche al di fuori di tale immagine perchè è la Realtà, tutto il creato è coscienza ma nell'Uomo è cosciente di se stessa. Quindi la Coscienza in cui credo perchè l'ho provato sulla mia pelle, è immanente nel creato anzi è il creato stesso ma lo trascende anche perchè è al di fuori, è Eterna.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Per questo fuori dal corpo chi come me ha vissuto una NDE non ha limiti, è tutta l'Immagine, si sposta senza percorrere lo spazio-tempo è padrona di se stessa e se ha deciso di reincarnarsi ha una RAGIONE che stò scoprendo giorno per giorno.

E ti assicuro che non ha mai prescelto una razza umana, non ha mai guidato alle guerre, non è mai andata via da me e quindi non ritorna sulle nuvole per ammazzare la gente, inoltre non la devo pregare nei luoghi di culto e soprattutto non si serve di nessun altro mediatore, è limpida perchè la mia Coscienza nessuno la può vedere, toccare o sentire, non apparisce e non scomparisce.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
46 minuti fa, fotonis ha scritto:

Noi non siamo come gli animali abbiamo una Coscienza che ci fa porre delle giuste domande come te le stai ponendo anche tu

Bravissima, ci poniamo le domande, ma poi le domande esigono una risposta CONCRETA, chi ha progettato le galassie e fatto il DNA? possiamo parlare di spazio tempo, di eternità e di mille cose simili, ma è ovvio che dal niente non viene niente e che necessariamente esiste  la figura di un ingegnere progettista (chiamiamolo come si vuole) che è all'origine delle cose, se tu ti metti a tirare i dadi a caso, un romanzo di mille pagine che narri per caso senza errori grammaticali una storia emozionante non verrà mai fuori, per scrivere un romanzo ci vuole l'intelligenza di uno scrittore, per fare un dinosauro o un fiore ci vuole un progettista, perché da solo il Dna di un dinosauro o il Dna  di un fiore non si potrà mai  assemblare, a meno che tu non pensi di essere l'unica creatura del creato e che tutto quello che esiste attorno a te compreso io che ti scrivo sia solo frutto della tua immaginazione, una tua proiezione mentale e in realtà non esista..

mi dispiace per te ma io ci sono, così come ci sono ed esistono tutte le cose e le persone che ti circondano.... e la domanda anche se scomoda non si può eludere o aggirare, chi ha progettalo le galassie e fatto il Dna?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

L'Uomo ha creato un deo maschio ad immagine e somiglianza della sua ignoranza, presunzione, meschinità, bassezza e razzismo nell'usare le donne come sguattere, nel disgregiare i gay e fare pulizia etnica di popolazioni che vivevano pacificamente per conto loro nelle proprie terre natie. Tale specie verrà ricordata dai posteri in un futuro prossimo come l'Homo Bestium perchè senza Luce della Coscienza, ma la Coscienza che in Principio ha emanato l'Immagine di Sè chiamato Creato ha voluto che vivesse al fianco all'Uomo di Coscienza perchè se ne differenziasse.

https://www.youtube.com/watch?v=tvALjQ_QuI0

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Tu parli di chiaroveggenti e medium... vuoi un consiglio? stai lontano da questa gente perché non sanno nemmeno loro da dove vengono i loro poteri....

https://labuonanotizia.org/cms/un-lato-molto-oscuro-della-spiritualita/

Parliamoci CHIARO,ci sono persone che hanno poteri VERI ,una di loro lavora alla

DIGOS ed è molto potente e utile quando si tratta di ritrovamenti di cadaveri!

Un altra bravissima ragazza,lavora con i MEDICI dell'ospedale e dove loro non ci arrivano 

con le diagnosi,lei VEDE con il suo potere e fa la DIAGNOSI esatta!

Oramai il mondo si deve adeguare a questi nuovi metodi di ANTICIPAZIONI sugli eventi..

che se per VOI è anomalo,per NOI è cosi NORMALE,ci siamo abituati..

siamo allenati da molti anni !Dovrebbero utilizzare di piu questi DONI come NUOVE figure LAVORATIVE//

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

...ora ti chiedo supponi di lasciare acceso il tuo computer per mille anni (supponiamo fosse possibile) potrebbe formarsi da solo all'interno del tuo computer un programma funzionante? tu sai che in tutte le specie viventi sia animali che vegetali c'è un programma il DNA dove è scritto tutto, dal colore degli occhi alle interazione delle varie ghiandole fra di loro; può essersi formato da solo un programma, io dico un programma ma in realtà i programmi sono migliaia e migliaia  come migliaia sono le diverse specie viventi del pianeta. può essersi formato da solo- dicevo- il programma dentro le cellule senza un ingegnere? senza un progettista?  è come se tu decidessi di scrivere un romanzo e  tu scrivessi le lettere dell'alfabeto sulle facce di alcuni dadi, potrebbe formarsi da solo, per caso,  tirando i dadi un romanzo di mille pagine che racconti senza errori grammaticali una storia emozionante?  Tu parli di Galileo e della scienza, guarda che i fisici moderni hanno scoperto all'interno delle particelle elementari che costituiscono la materia delle relazioni che sembrano fatte apposta perché noi possiamo esistere, relazioni che non possono essere frutto del caso e gli scienziati o sono credenti oppure non escludono l'esistenza di un creatore; poi tu sei libera di pensare e credere quello che vuoi, l'uomo è stato creato libero di pensare e credere quello che vuole. 

Sorprendentemente la risposta alle tue domande è sì. Le riformulo in un modo un po' diverso. Hai presente i vecchi televisori analogici a tubo catodico? Quando non c'era segnale si vedeva sullo schermo solo uno scintillio casuale di puntini luminosi, in pratica una rappresentazione visiva e per noi del tutto insignificante del cosiddetto "rumore termico". Ebbene, se potessimo lasciare acceso questo televisore, con il cavo d'antenna staccato, per un tempo sufficientemente lungo e se ci fosse sempre qualcuno a osservarlo, prima o poi qualcuno vedrebbe sullo schermo l'immagine di Topolino. Un'immagine generata dal moto casuale degli elettroni presente in qualsiasi conduttore a temperatura maggiore dello zero assoluto. E prima o poi qualcuno vedrebbe qualsiasi altra immagine razionalmente immaginabile che so, la Gioconda o l'autoritratto di Leonardo o la Marcuzzi nuda. In modo analogo, una scimmia che pigia a caso su una tastiera prima o poi comporrà l'Infinito di Leopardi e perfino l'Amleto di Shakespeare. Ma questi sono solo esercizi del pensiero o fatti che possono realmente accadere da qualche parte nell'Universo? Tutto dipende da quanto è esteso l'Universo nello spazio e/o nel tempo. Al limite, se l'Universo fosse infinito, cosa per niente esclusa dalle attuali leggi della Fisica, qualsiasi evento o sequenza di eventi o struttura immaginabile, avente una probabilità diversa da zero (per quanto piccola), si verificherà contemporaneamente in infiniti luoghi e infinite volte nello stesso luogo. Per esempio, nell'ipotesi di Universo infinito e completamente casuale, potremmo essere certi che in questo momento da qualche parte c'è un un individuo identico a te, un tuo clone, che sta leggendo un post identico a questo. Anzi per la verità di questi individui e di questi post ce ne sarebbero infiniti. Questo si chiama paradosso della replicazione infinita. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il 11/4/2018 in 00:23 , robyrossa236 ha scritto:

Confermo,il diavolo esiste..ma non è con le corna..io l'ho visto..

mi è rimasto un senso di disgusto...

Ps.quando lui interviene..non c'è niente da fare...e non dico altro---

Hai visto il diavolo? Ohibò! Dove? Come? Quando? Se non sono indiscreto. Eri perfettamente sveglia e lucida in quel momento? Per caso sei una persona ansiosa ed emotiva? Per caso fai uso di psicofarmaci? Dormi bene la notte? O sei molto religiosa e credi ai miracoli e alle apparizioni? Hai molta paura della morte? Hai perduto in modo tragico qualche persona cara, o l'hai vista perdersi? E cosa ne pensi della matematica e della fisica? Ti piacevano a scuola? Hai scritto che non ha le corna. E allora come l'hai riconosciuto? Sei proprio sicura che fosse il demonio? Non hai in fondo qualche piccolo dubbio? Non era per caso solo un persona cattiva e diabolica, che ti faceva paura, ma per il resto simile a noi? Comunque tranquillizzati, molti importanti teologi, forse perfino il papa, oggi non credono più all'esistenza del demonio e/o dell'inferno. E c'è chi crede nella teoria dell'apocatastasi di Origene alessandrino: alla fine dei tempi, come insegnava San Paolo, "Dio sarà tutto in tutti". Dunque nessuno resterà fuori dal suo perdono. Perfino il demonio un giorno si convertirà, e si salverà. 

Saluti

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Niente di tutto quello che hai scritto sig.fosforo...

sarebbe un onore per me parlarne solo al Papa //

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Sorprendentemente la risposta alle tue domande è sì. Le riformulo in un modo un po' diverso. Hai presente i vecchi televisori analogici a tubo catodico? Quando non c'era segnale si vedeva sullo schermo solo uno scintillio casuale di puntini luminosi, in pratica una rappresentazione visiva e per noi del tutto insignificante del cosiddetto "rumore termico". Ebbene, se potessimo lasciare acceso questo televisore, con il cavo d'antenna staccato, per un tempo sufficientemente lungo e se ci fosse sempre qualcuno a osservarlo, prima o poi qualcuno vedrebbe sullo schermo l'immagine di Topolino. Un'immagine generata dal moto casuale degli elettroni presente in qualsiasi conduttore a temperatura maggiore dello zero assoluto. E prima o poi qualcuno vedrebbe qualsiasi altra immagine razionalmente immaginabile che so, la Gioconda o l'autoritratto di Leonardo o la Marcuzzi nuda. In modo analogo, una scimmia che pigia a caso su una tastiera prima o poi comporrà l'Infinito di Leopardi e perfino l'Amleto di Shakespeare. Ma questi sono solo esercizi del pensiero o fatti che possono realmente accadere da qualche parte nell'Universo? Tutto dipende da quanto è esteso l'Universo nello spazio e/o nel tempo. Al limite, se l'Universo fosse infinito, cosa per niente esclusa dalle attuali leggi della Fisica, qualsiasi evento o sequenza di eventi o struttura immaginabile, avente una probabilità diversa da zero (per quanto piccola), si verificherà contemporaneamente in infiniti luoghi e infinite volte nello stesso luogo. Per esempio, nell'ipotesi di Universo infinito e completamente casuale, potremmo essere certi che in questo momento da qualche parte c'è un un individuo identico a te, un tuo clone, che sta leggendo un post identico a questo. Anzi per la verità di questi individui e di questi post ce ne sarebbero infiniti. Questo si chiama paradosso della replicazione infinita. Saluti

Mi dispiace sciupare le tue certezze, il paradosso della scimmia è conosciuto,  avendo tutta l'eternità a disposizione tutte le combinazioni matematiche sarebbero possibili  e quindi una scimmia potrebbe scrivere un romanzo di 1000 pagine che narra una storia emozionante; purtroppo non è così, perché tu non hai tutta l'eternità a disposizione ma un tempo che da un punto di vista umano è enorme ma che su scala cosmica è insignificante, il tempo cioè che va da l momento in cui si accende una stella e attorno compaiono pianeti al momento in cui la stella esplode  o comunque cessa di esistere, quando una stella esplode lancia attorno a se tutte le materie della scala degli elementi dal ferro all'oro (a seconda del tipo di stella) ma eventuali primordiali forme di vita che si fossero sviluppate su uno dei pianeti della stella andrebbero distrutti, morirebbero, perché il DNA non può rimanere intatto e funzionante per milioni e milioni di anni nello spazio interstellare; poi c'è un altro argomento, nel nostro ipotetico romanzo ci sarebbero innumerevoli copie inesatte, una copia nella quale è diversa una vocale o una consonante nella prima parola del romanzo, un altra copia dove  è diversa la seconda vocale o consonante della stessa prima parola  e così via nei milioni di milioni di combinazioni matematicamente  possibili; nel caso della vita, dove sono tutte queste copie sbagliate? e non mi parlare dei dinosauri perché quelli erano animali perfetti per vivere nell'ambiente per il quale erano stati progettati, si sono estinti quando la loro funzione è venuta meno; poi c'è un altro piccolo particolare, la scimmia avrebbe bisogno di una macchina da scrivere; dova sarebbe e chi avrebbe costruito questa ipotetica macchina da scrirvere? e nel caso della vita dove sarebbero i laboratori e le provette per assemblare il DNA nelle sue infinite forme?  esistono migliaia di tipi di DNA quante migliaia e migliaia sono le specie di vita dai virus alle piante a gli animali presenti sul pianeta 

tu dici: Per esempio, nell'ipotesi di Universo infinito e completamente casuale, potremmo essere certi che in questo momento da qualche parte c'è un un individuo identico a te, un tuo clone, che sta leggendo un post identico a questo; tu ti riferisci ad alcune teorie quantistiche in base alle quali se tu pesti i piedi (modo simbolico di parlare) a una particella qui sulla terra, in una lontana galassia una identica particella direbbe mi hai fatto male  scavalcando distanze e velocità della luce, ma questo forse potrebbe dipendere dal fatto che per quella particella lo spaziotempo non esiste e quella identica particella si trova contemporaneamente in due posti diversi dell'universo,  ma questo non ha niente a che vedere con la vita e con l'impossibilità teorica e pratica che si possa essere formata da sola.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Mi dispiace sciupare le tue certezze, il paradosso della scimmia è conosciuto,  avendo tutta l'eternità a disposizione tutte le combinazioni matematiche sarebbero possibili  e quindi una scimmia potrebbe scrivere un romanzo di 1000 pagine che narra una storia emozionante; purtroppo non è così, perché tu non hai tutta l'eternità a disposizione ma un tempo che da un punto di vista umano è enorme ma che su scala cosmica è insignificante, il tempo cioè che va da l momento in cui si accende una stella e attorno compaiono pianeti al momento in cui la stella esplode  o comunque cessa di esistere, quando una stella esplode lancia attorno a se tutte le materie della scala degli elementi dal ferro all'oro (a seconda del tipo di stella) ma eventuali primordiali forme di vita che si fossero sviluppate su uno dei pianeti della stella andrebbero distrutti, morirebbero, perché il DNA non può rimanere intatto e funzionante per milioni e milioni di anni nello spazio interstellare; poi c'è un altro argomento, nel nostro ipotetico romanzo ci sarebbero innumerevoli copie inesatte, una copia nella quale è diversa una vocale o una consonante nella prima parola del romanzo, un altra copia dove  è diversa la seconda vocale o consonante della stessa prima parola  e così via nei milioni di milioni di combinazioni matematicamente  possibili; nel caso della vita, dove sono tutte queste copie sbagliate? e non mi parlare dei dinosauri perché quelli erano animali perfetti per vivere nell'ambiente per il quale erano stati progettati, si sono estinti quando la loro funzione è venuta meno; poi c'è un altro piccolo particolare, la scimmia avrebbe bisogno di una macchina da scrivere; dova sarebbe e chi avrebbe costruito questa ipotetica macchina da scrirvere? e nel caso della vita dove sarebbero i laboratori e le provette per assemblare il DNA nelle sue infinite forme?  esistono migliaia di tipi di DNA quante migliaia e migliaia sono le specie di vita dai virus alle piante a gli animali presenti sul pianeta 

tu dici: Per esempio, nell'ipotesi di Universo infinito e completamente casuale, potremmo essere certi che in questo momento da qualche parte c'è un un individuo identico a te, un tuo clone, che sta leggendo un post identico a questo; tu ti riferisci ad alcune teorie quantistiche in base alle quali se tu pesti i piedi (modo simbolico di parlare) a una particella qui sulla terra, in una lontana galassia una identica particella direbbe mi hai fatto male  scavalcando distanze e velocità della luce, ma questo forse potrebbe dipendere dal fatto che per quella particella lo spaziotempo non esiste e quella identica particella si trova contemporaneamente in due posti diversi dell'universo,  ma questo non ha niente a che vedere con la vita e con l'impossibilità teorica e pratica che si possa essere formata da sola.

Le mie non sono certezze, ho esposto solo teorie e paradossi non campati in aria dal punto di vista fisico e matematico. Peraltro sono consapevole dei limiti della fisica e della stessa matematica. Per es. il paradosso della scimmia non è che una immediata conseguenza di un teorema di teoria della probabilità (il secondo lemma di Borel-Cantelli). La tua confutazione appare logica ma non tiene conto del fatto che in un universo molto grande (al limite infinito) potrebbe esserci un numero enorme (infinito) di scimmie che si cimentano nell'impresa e qualcuna di loro (infinite) potrebbe essere così fortunata da comporre la Divina Commedia prima di morire o di stancarsi. Addirittura questo potrebbe accadere, anzi certamente accadrà se ci sono infinite scimmie, perfino al primo tentativo! Non c'è niente da fare: in un universo dominato dal caso qualsiasi evento, qualsiasi cosa, per quanto poco probabile purché non impossibile, deve verificarsi al divergere del numero delle prove. O meglio, la probabilità che si verifichi tende asintoticamente a 1 (cioè alla "certezza") al divergere del numero delle prove. Tu mi dirai che qualcheduno dovrebbe pur costruire le tastiere dove pigiano le scimmie. Niente paura. Molti scienziati pensano che dal caos termico potrebbero generarsi, con una probabilità molto piccola ma  non nulla,  perfino cervelli autocoscienti. Li chiamano "cervelli di Boltzmann" in onore di uno dei padri della termodinamica. Da qui a immaginare che dei cervelli di Boltzmann possano evolversi fino a saper progettare tastiere e microprocessori il passo è breve. Il grande astrofisico Fred Hoyle sosteneva che le probabilità che un processo spontaneo metta insieme un essere vivente sono analoghe a quelle che un tornado, spazzando un deposito di robivecchi, produca un Boeing 747 perfettamente funzionante. Osservazione giusta, ma nemmeno qui siamo alla probabilità zero. Ma non solo la vita! Alla luce delle attuali conoscenze, in particolare la teoria cosmologica dell'inflazione, l'intero Universo potrebbe essere nato letteralmente dal nulla in seguito a una fluttuazione quantistica del vuoto (in base al principio di indeterminazione di Heisenberg). E senza violare il principio di conservazione dell'energia perché sotto certe ipotesi l'energia positiva della materia potrebbe essere esattamente bilanciata dall'energia negativa della gravitazione, dunque l'energia totale dell'Universo sarebbe pari a zero. In definitiva tutto, la materia, l'energia, la vita, potrebbe essere nato in modo casuale, senza l'intervento di un Creatore. Resta però un nodo irrisolto. Le leggi della fisica dovevano preesistere. Dov'erano scritte, in quel vuoto primordiale, assoluto, senza spazio e senza tempo, le leggi della fisica? Ti rimando a questo mio post:

http://forum.virgilio.it/argomento/5736-contributo/

 

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
46 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Le mie non sono certezze, ho esposto solo teorie e paradossi

E' ovvio che sono solo disquisizione teoriche ma a questo punto , dove tutto è possibile, c'è posto anche per l'esistenza di un creatore e negare che possa esistere è solo una  posizione "ideologica";  attualmente la maggioranza degli scienziati o crede all'esistenza di Dio  oppure non ne esclude l'esistenza, chi nega la possibilità che possa esistere lo fa solo partendo da posizioni  precostituite; volevo solo fare una piccola considerazione: noi adesso sappiamo che materia spazio e tempo sono correlate fra loro, sappiamo che il tempo non è assoluto ma varia in funzione di velocità, masse ecc; un essere spirituale non essendo fatto di materia è necessariamente fuori dal tempo, è senza inizio e senza fine, è eterno e paradossalmente la recenti scoperte della  scienza si avvicinano  a quanto da sempre  dice la religione.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/4/2018 in 00:23 , robyrossa236 ha scritto:

Confermo,il diavolo esiste..ma non è con le corna..io l'ho visto..

mi è rimasto un senso di disgusto...

Ps.quando lui interviene..non c'è niente da fare...e non dico altro---

il Male ha un grande vantaggio su di noi miseri mortali....quello di fare credere che NON esista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'idea del diavolo serve anche per odiare la gente che ha la sola colpa di non essere un nostro clone come la pecora Dolly:

ti amo come fosse il diavolo se non condividi la mia religione, ti amo come fosse il diavolo se non voti per il mio partito, ti amo come fosse il diavolo se non tifi per la mia squadra, ti amo come fosse il diavolo se non quoti le mie idee, ti amo come un bas-tardo se non sei tale e quale a me che invece come vedi sono perfetto: con queste idee, questo colore di pelle e con questo credo.

E allora tienitelo questo "amore" bas-tardo e contro-natura perchè su questo pianeta niente è uguale, neppure l'essere umano. :P

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, virus128 ha scritto:

il Male ha un grande vantaggio su di noi miseri mortali....quello di fare credere che NON esista.

Diciamo che il diavolo in quanto spirito non è fatto di materia e quindi non può essere visto dai nostri sensi, non è in grado di fare direttamente il male, per farlo deve agire tramite gli uomini, sono loro il suo strumento, noi non vediamo il diavolo ma vediamo le opere che compie attraverso gli uomini e queste opere sono l'odio, le guerre, la distruzione delle famiglie, se dipendesse da lui e non avesse dei freni  avrebbe già distrutto ogni forma di vita sul nostro pianeta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Diciamo che il diavolo in quanto spirito non è fatto di materia e quindi non può essere visto dai nostri sensi, non è in grado di fare direttamente il male, per farlo deve agire tramite gli uomini, sono loro il suo strumento, noi non vediamo il diavolo ma vediamo le opere che compie attraverso gli uomini e queste opere sono l'odio, le guerre, la distruzione delle famiglie, se dipendesse da lui e non avesse dei freni  avrebbe già distrutto ogni forma di vita sul nostro pianeta

L'odio e le guerre non nascono come i fiorellini in primavera ma dalla SEPARAZIONE dai nostri simili, vuoi per il colore della pelle, vuoi per le  idee politiche o religiose vuoi per la diversità ses-suale: c'è una guerra quotidiana che combattono tutte le donne del pianeta perchè vengono USATE per fare sempre figli anche a rischio di morire perchè sono appena adolescenti e la guerra contro i gay perchè in molte nazioni dove esiste la religiosità fanatica vengono ancora uccisi e torturati nonchè mandati all'ospedale, e per concludere vi è la battaglia contro il diavolo nella gente che non crede in Gesù, perchè se non credi che sia un dio, significa che sei un indemoniato, se dici che ti sei reincarnato e questo ilsignore non lo ha detto, significa che stai dicendo il FALSO o hai un demonio o addirittura sei un impossessato di uno spirito del morto che dici di essere. Lo scopo di tale religione è che tutto il mondo deve diventare per forza cristiano, quindi tutti devono pensare al medesimo modo.

Modificato da fotonis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Diciamo che il diavolo in quanto spirito non è fatto di materia e quindi non può essere visto dai nostri sensi, non è in grado di fare direttamente il male, per farlo deve agire tramite gli uomini, sono loro il suo strumento, noi non vediamo il diavolo ma vediamo le opere che compie attraverso gli uomini e queste opere sono l'odio, le guerre, la distruzione delle famiglie, se dipendesse da lui e non avesse dei freni  avrebbe già distrutto ogni forma di vita sul nostro pianeta

Esiste anche una diversa astuzia rispetto a quella di far credere di non esistere, quella di convincere l'uomo a chiamare bene il male e male il bene, diceva un papa di alcuni anni fa  che la gente di oggi ha perso il senso del peccato, si commette il male e non ci rendiamo nemmeno conto di commetterlo, si fanno azioni per loro natura cattive cattive e non ci rendiamo nemmeno conto delle conseguenze che queste azioni provocano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

E se il diavolo fossero le religioni?

Io fumo tabacco come mio marito ed ora abbiamo anche scoperto perchè ci piace fumarlo, perchè per i nativi era un elemento essenziale nella loro cultura, per questo ho fatto perfino ipnosi per togliermi il vizio, ma non c'è verso!

Non ho potuto più frequentare negli anni passati una chiesa protestante perchè secondo loro chi fuma tabacco è un indemoniato! Figurati adesso se gli vado a raccontare che ho scoperto di essere perfino un reincarnato per giunta pellerossa, ANATEMA!!!!!!!!!!

Modificato da fotonis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, fotonis ha scritto:

Io fumo tabacco come mio marito ed ora abbiamo anche scoperto perchè ci piace fumarlo, perchè per i nativi era un elemento essenziale nella loro cultura, per questo ho fatto perfino ipnosi per togliermi il vizio, ma non c'è verso!

Non ho potuto più frequentare negli anni passati una chiesa protestante perchè secondo loro chi fuma tabacco è un indemoniato! Figurati adesso se gli vado a raccontare che ho scoperto di essere perfino un reincarnato per giunta pellerossa, ANATEMA!!!!!!!!!!

Quindi ti hanno cacciata? A me non possono cacciare perché mi sono già cacciato da solo da tutte le religioni. Non so se il divolo esiste, ma se esiste sono le religioni a essere il diavolo. Istigano le guerre e il razzismo, praticano il genocidio e la ricchezza con ogni forma di mercato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora