turchia
sondaggio di opinione

3 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Perchè contiamo qualcosa? La buonista Angela ci fa i frigoriferi Bosh e tanto altro, ed anche tante made in Italy per poi riverdere a prezzo occidentale,  proprio perchè non fanno parte dell'EURO, come altri paesi dell'Est che che stanno lavorando per noi e in quelle zone possono inquinare a piacimento, se entrano, ci resta solo la Cina da sfruttare con il lavoro senza regole. Noi usiamo le risorse anche nelle miniere europee, là sotto si muore, ma loro devono ringraziare che almeno gli hanno dato un lavoro e quindi lo schiavismo è perfetto, perchè approvato dal monopoliodidio.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Erdogan non deve entrare in Europa, deve andare davanti a un Tribunale internazionale prima che ci pensi il popolo turco a fargli fare la fine che merita, cioè quella di Gheddafi. Colgo l'occasione per ricordare l'umiliazione colossale subita dall'Italia e dal governicchio Gentiloni ad opera del sultano turco. Figuraccia vergognosa ma ovviamente silenziata dai media di regime (parlo del regime italiano, i giornalisti turchi sono più coraggiosi dei nostri). La marina militare turca ha bloccato e costretto alla ritirata una nave dell'Eni che navigava in acque cipriote per prospezioni petrolifere concordate con Cipro. Ricordo che l'Eni è la più importante azienda italiana ed è un'azienda pubblica, mentre Cipro è un paese membro dell'UE e dell'Eurozona. Appena qualche giorno prima Erdogan era stato ricevuto a Roma dal patetico Gentiloni. Immaginatevi se una nave della BP avesse subito lo stesso trattamento. Io sono contrarissimo alle ricerche petrolifere nel Mediterraneo, ma qui c'è una questione di principio e di diritto internazionale. Il governo britannico avrebbe mandato portaerei e incrociatori a proteggere la sua nave e ad assicurarle il diritto di effettuare le prospezioni. Invece Gentiloni e il ministro degli Esteri, tale Alfano (?!), si sono calati le brache. Ecco il penoso comunicato di Alfano: "L'Italia spera (sic) in una soluzione condivisa che rispetti il diritto internazionale e l'interesse di Eni nella vicenda del sequestro da parte della marina turca di una nave Saipem al largo di Cipro". L'Italia spera? Ma come, i turchi ci sequestrano una nave e il governo italiano spera? Mamma li turchi! Anche il popolo italiano spera. Spera che se Gentiloni o Alfano o altri incapaci come loro andranno in visita di Stato in Turchia, Erdogan sequestri loro invece delle nostre navi, e che se li tenga fino all'età della pensione. E magari anche oltre.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...x me NO anzi dall'UE scapperei ma, questo a parte, la geografia sta diventando un'opinione...

come in tante cose raffazzonate, nel miscuglio mettiamoci pure la turkia la quale, infiliamocelo bene nel cranio, qualora entrasse in UE,  avrà sempre + voce in capitolo dell'ItaGlia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora