Quando si muore dove si va? E' vero che si va in cielo? Dove sta scritto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

74 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Questa la so per la mia NDE. Dipende dallo stato di Coscienza della persona morta, c'è chi vuole il premio perchè crede nel meritismo e chi invece si accorge, va a verificare andando al nostro Principio prima che tutto fosse, che noi stessi siamo il Premio ed ha Pace.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non comprendo, i morti hanno coscienza che sono morti?!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il 1/2/2018 in 18:50 , lagraziaviva ha scritto:

non comprendo, i morti hanno coscienza che sono morti?!!

Sono milioni di casi al mondo oramai perchè gli ospedali sono in grado con tecniche e medicine idonei di riportarli in vita, si chiama NDE, mai sentito? Vedi dall'alto il tuo corpo senza vita e tutti intorno che si danno da fare, sai esattamente cosa stanno pensando perchè gli leggi il pensiero, ti senti bene, non hai peso, non hai più una forma perchè le racchiudi tutte, non sei più un solo colore perchè sei tutti i colori e tutte le loro frequenze che dà la Trasparenza,  una energia invisibile ad occhio umano che non ha più alcun bisogno, è appagato di se stesso è Amore e Libertà di essere.

Puoi spostarti in ogni spazio-tempo senza percorrere come farebbe un aereo, perchè sei tutto il tempo e tutto lo spazio al contempo, sei il firmamento, l'aria, l'acqua, la terra, basta pensare a quel luogo o a quel tempo e già sei lì, è istantaneo, non hai nome, sei Tutto e Niente.

Il Tunnel nero che ci risucchia, per chi ci casca dentro, a mio parere dovrebbe essere il "Baratro", reincarnazione forzata guidata da entità preposte che invece hanno una forma ed un colore.

Modificato da frattalis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, frattalis ha scritto:

Sono milioni di casi al mondo oramai perchè gli ospedali sono in grado con tecniche e medicine idonei di riportarli in vita, si chiama NDE, mai sentito? Vedi dall'alto il tuo corpo senza vita e tutti intorno che si danno da fare, sai esattamente cosa stanno pensando perchè gli leggi il pensiero, ti senti bene, non hai peso, non hai più una forma perchè le racchiudi tutte, non sei più un solo colore perchè sei tutti i colori e tutte le loro frequenze che dà la Trasparenza,  una energia invisibile ad occhio umano che non ha più alcun bisogno, è appagato di se stesso è Amore e Libertà di essere.

Puoi spostarti in ogni spazio-tempo senza percorrere come farebbe un aereo, perchè sei tutto il tempo e tutto lo spazio al contempo, sei il firmamento, l'aria, l'acqua, la terra, basta pensare a quel luogo o a quel tempo e già sei lì, è istantaneo, non hai nome, sei Tutto e Niente.

Il Tunnel nero che ci risucchia, per chi ci casca dentro, a mio parere dovrebbe essere il "Baratro", reincarnazione forzata guidata da entità preposte che invece hanno una forma ed un colore.

Bellissima descrizione! Ma per molti è meglio credere a libri antichi che si prestano a decine e decine di interpretazioni. E' per questo che esistono decine e decine di religioni diverse che tutte dicono di basarsi sullo stesso libro che per interpretarlo devi rivolgerti a dei santoni, come se Dio ci avesse messo nelle mani di truffatori che se la interpretano secondo quanto fa loro più comodo. Dio poteva mai metterci in mano a dei truffatori?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I "mediatori" sono un mestiere che serve per vendere le case e non solo, ma la morte appartiene a tutti noi indistintamente se ho vissuto da sempre isolato in un bosco e non so nè leggere nè scrivere o sono un plurilaureato, siamo sempre Tutto e Niente, tale e quale a tutti gli altri, nè più nè meno, nè sopra nè sotto, quando si muore si ha la più grande lezione di UMILTA'.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quelli che tu chiami "mediatori"  (per me tutti quelli che campano con la religione) con la scusa dell'aldilà fanno soldi nell'aldiquà.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Quelli che tu chiami "mediatori"  (per me tutti quelli che campano con la religione) con la scusa dell'aldilà fanno soldi nell'aldiquà.

Sai cos'è la DISINFORMAZIONE? è l'arte di mettere assieme verità e bugie in modo da fare sembrare verità le bugie e bugie la verità; in questo caso disinformazione significa mettere tutte le religioni sullo stesso piano, mettere sullo stesso piano gli dei pagani, quelli che fanno le carte e i tarocchi, quelli che usano la religione per fare le guerre o gli affari con quelli che i soldi non li fanno e vivono e agiscono per aiutare gli altri; secondo te questa è una che faceva quello che faceva per i soldi? https://it.wikipedia.org/wiki/Madre_Teresa_di_Calcutta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, etrusco1900 ha scritto:

Sai cos'è la DISINFORMAZIONE? è l'arte di mettere assieme verità e bugie in modo da fare sembrare verità le bugie e bugie la verità; in questo caso disinformazione significa mettere tutte le religioni sullo stesso piano, mettere sullo stesso piano gli dei pagani, quelli che fanno le carte e i tarocchi, quelli che usano la religione per fare le guerre o gli affari con quelli che i soldi non li fanno e vivono e agiscono per aiutare gli altri; secondo te questa è una che faceva quello che faceva per i soldi? https://it.wikipedia.org/wiki/Madre_Teresa_di_Calcutta

Ascoltami bene, io non faccio nessuna disinformazione, ma esprimo le mie idee, giuste o sbagliate che siano. Per fare disinformazione, come minimo dovrei appartenere a una qualche organizzazione. Ebbene io non faccio parte di nessuna organizzazione, sono nato nudo e metaforicamente così sono rimasto; sono solo io davanti a Dio e non accetto alcun intermediario. Dio non può avermi messo nelle mani di intermeiari che approfitterebbero di me.

Se metto tutte le religioni sullo stesso piano è perché tutte si basano su presupposti sbagliati. Poteva Dio darci direttive tramite un libro antico incomprensibile, tanto è vero che tutte le relgioni lo interpretano diversamente e tutte sembrano avere ragione? In passato ho ascoltato i Cattolici, i Testimoni di Geova e gli Evangelisti e tutti sembravano avere ragione, pur basandosi tutti sullo stesso libro. A un certo punto nella mia vita ho deciso di ragionare con la mia testa. Non farò mai parte di un'organizzazione religiosa o di qualunque altro genere (neanche politica, anche se ho molto ben chiaro per chi voterò).

Semmai "disinformaione" è quella di chi pratica una religone mentre si occupa di politica, tentando di dare legittimità alla politica che predica attraverso la religione. Io non faccio né l'una, né l'altra cosa.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Poteva Dio darci direttive tramite un libro antico incomprensibile

Guarda che non ci ha dato direttive tramite un libro, è venuto direttamente in prima persona sulla terra, ha deciso di condividere la sorte degli "ultimi" di questo pianeta, da piccolo è stato "immigrato" in Egitto, una volta cresciuto è vissuto  lavorando come falegname, guadagnandosi il pane con il sudore della propria fronte, poi è salito volontariamente sulla croce per condividere con l'uomo anche la morte, ma non una morte qualunque, ma la morte umanamente più umiliante e dolorosa che potesse esistere; quelli che furono testimoni di questi eventi si fecero ammazzare pur di rendere testimonianza a quello che avevano visto e a ciò a cui avevano assistito .

Vedi il pianeta sul quale viviamo fa parte di una galassia dove ci sono centinaia di milioni di soli come il nostro; la nostra galassia fa parte di ammassi di galassie e secondo le ultime scoperte esistono duemila miliardi di galassie... pensa alla grandezza di chi ha creato tutto questo.. eppure questo RE, è venuto su questa terra condividendo la sorte dei più poveri e diseredati, non ci ha parlato tramite un libro incomprensibile ci ha parlato con  l'esempio della sua vita   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guarda che non ci ha dato direttive tramite un libro, è venuto direttamente in prima persona sulla terra, ha deciso di condividere la sorte degli "ultimi" di questo pianeta, da piccolo è stato "immigrato" in Egitto, una volta cresciuto è vissuto  lavorando come falegname, guadagnandosi il pane con il sudore della propria fronte, poi è salito volontariamente sulla croce per condividere con l'uomo anche la morte, ma non una morte qualunque, ma la morte umanamente più umiliante e dolorosa che potesse esistere; quelli che furono testimoni di questi eventi si fecero ammazzare pur di rendere testimonianza a quello che avevano visto e a ciò a cui avevano assistito .

Vedi il pianeta sul quale viviamo fa parte di una galassia dove ci sono centinaia di milioni di soli come il nostro; la nostra galassia fa parte di ammassi di galassie e secondo le ultime scoperte esistono duemila miliardi di galassie... pensa alla grandezza di chi ha creato tutto questo.. eppure questo RE, è venuto su questa terra condividendo la sorte dei più poveri e diseredati, non ci ha parlato tramite un libro incomprensibile ci ha parlato con  l'esempio della sua vita   

Non mi interessa demolire la tua religione perché a me non porta via niente, a parte che, come cittadino italiano, ho il diritto e pretendo uno stato laico libero dall'ingerenza della combriccola vaticana, pedofili compresi. A me bastava solo precisare che non sono qui per fare DISINFORMAZIONE.

Non mi devi spiegare niente circa la grandezza del Creatore perché lo so da me.

Quanto al falegname, anche mio fratello, prima di andare in pensione, faceva il falegname. Ma sei liberissimo di credere a tutto quello che ti pare. Peccato che in nome del figlio di quel falegname si sono scatenate guerre e raccolti fiumi di denaro.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Peccato che in nome  di quel falegname si sono scatenate guerre e raccolti fiumi di denaro.

Su questo ti do ragione in tutta la storia c'è chi ha cercato di approfittarne,  Giuda (quello che tradì) era quello che teneva la borsa con i soldi e di Giuda nel corso della storia ce ne sono stati molti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Su questo ti do ragione in tutta la storia c'è chi ha cercato di approfittarne,  Giuda (quello che tradì) era quello che teneva la borsa con i soldi e di Giuda nel corso della storia ce ne sono stati molti

No no, non mi riferivo a Giuda, quello si è accontentato di 30 denari. Mi riferivo invece a tutte le guerre scatenate nei secoli dalla chiesa cattolica romana e alle banche vaticane con una lunghissima serie di operazioni opache. O vuoi che ti citi la guerra civile che ci fu in Irlanda tra cattolici e anglicani, e non ricordo prese di distanza da parte delle gerarchie vaticane nel condannare chiunque usasse armi.

In ogni caso, poco mi interessa, ripeto fai quello che ti pare. Al massimo noto che ami aderire a una religione, parli del figlio del falegname, ma poi parli anche di politica, preoccupandoti soprattutto dei migranti, in antitesi con gli insegnamenti del figlio del falegname a cui ti riferivi più sopra. Detto in altre parole, predichi bene e razzoli male. Ma ripeto ancora, fai come ti pare, a me al massimo infastidisce la non coerenza, manifesto questo fastidio, ma mi fermo a questo.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

condivido pienamente ciò che ha commentato Lupo e mi ci rispecchio in pieno, dato che nella mia esperienza CONCRETA non ho visto alcun figlio di falegnami nè madonne, ma come ci ricorda Alda "tutti hanno ragione" perchè mi sa che ognuno deve fare le proprie scelte liberamente e non sentirsi il fiato addosso della religione locale in cui nasci non per colpa tua e che ti fa credere che solo quella è vera e tutte le altre sono mmonnezza, questo perchè te le inculcano fin da piccoli a cominciare dalla befana e babbo natale, per cui ti affezioni a queste figure che i tuoi genitori danno per certe e perfino quello con la tonaca nera, che a me quando feci la prima comunione voleva per forza che avessi commesso un peccato, ma io non me ne ricordavo, apriti cielo, si infuriò e fui accusata di essere una bugiarda facciatosta, perchè era impossibile che non ne avessi commesso almeno uno di quelli che mi elencava e manco capivo e quindi a 6-7 anni mi ritrovai non solo con un peccato originale addosso ABNORME, ma cercai perlomeno di ricordarmi di farne qualcuno per accontentarlo quando mi andavo a confessare, altrimenti mi sgridava sempre e mi dava da ripetere sempre un sacco di preghiere a memoria.

https://upload.quag.com/upfiles/images/1448060400/orig/844d43d2-9050-11e5-a8ae-20cf300687d7.jpg

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

, parli del figlio del falegname, ma poi parli anche di politica, preoccupandoti soprattutto dei migranti, in antitesi con gli insegnamenti del figlio del falegname

Cerchiamo di fare chiarezza: tu conoscerai questa parabola https://it.wikipedia.org/wiki/Date_a_Cesare_quello_che_è_di_Cesare_e_a_Dio_quello_che_è_di_Dio

Facciamo distinzione fra religione e stato; un Cristiano si deve fare in quattro (modo simbolico di parlare) per aiutare il prossimo; lo stato da parte sua deve operare per il bene comune (mai sentito parlare di laicità dello stato ? )  tutti coloro che operano nelle mense dei poveri, che aiutano gli immigrati fanno benissimo, così come fa benissimo lo stato quando cerca o dovrebbe cercare di limitare l'immigrazione clandestina; è perfettamente inutile fare arrivare masse di diseredati se poi si mandano a dormire sotto i ponti, se non siamo in grado di offrire loro un lavoro dignitoso, si fanno arrivare anzi si vanno a prendere credendo in questo modo di mettersi a posto la coscienza senza rendersi conto che in questo modo si finisce per prendere in giro noi stessi che li andiamo a prendere e questa povera gente a cui vengono fatte promesse irrealizzabili;  la soluzione è quella di promuovere azioni di un reale sviluppo di tutta l'Africa; ti faccio un esempio: se incontri uno che ha fame puoi regalargli un pesce, farai una cosa buona, ma se gli insegni a pescare farai una cosa due volte buona  quello che personalmente contesto è una politica "buonista" nei confronti dell'immigrazione che non risolve i problemi ma anzi  li aggrava

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Cerchiamo di fare chiarezza: tu conoscerai questa parabola https://it.wikipedia.org/wiki/Date_a_Cesare_quello_che_è_di_Cesare_e_a_Dio_quello_che_è_di_Dio

Facciamo distinzione fra religione e stato; un Cristiano si deve fare in quattro (modo simbolico di parlare) per aiutare il prossimo; lo stato da parte sua deve operare per il bene comune (mai sentito parlare di laicità dello stato ? )  tutti coloro che operano nelle mense dei poveri, che aiutano gli immigrati fanno benissimo, così come fa benissimo lo stato quando cerca o dovrebbe cercare di limitare l'immigrazione clandestina; è perfettamente inutile fare arrivare masse di diseredati se poi si mandano a dormire sotto i ponti, se non siamo in grado di offrire loro un lavoro dignitoso, si fanno arrivare anzi si vanno a prendere credendo in questo modo di mettersi a posto la coscienza senza rendersi conto che in questo modo si finisce per prendere in giro noi stessi che li andiamo a prendere e questa povera gente a cui vengono fatte promesse irrealizzabili;  la soluzione è quella di promuovere azioni di un reale sviluppo di tutta l'Africa; ti faccio un esempio: se incontri uno che ha fame puoi regalargli un pesce, farai una cosa buona, ma se gli insegni a pescare farai una cosa due volte buona  quello che personalmente contesto è una politica "buonista" nei confronti dell'immigrazione che non risolve i problemi ma anzi  li aggrava

E la vieni a dire a me della necessità della laicità dello stato? Valla a dire a quei sepolcri imbiancati di nero vestiti. OK? Ti è chiaro? Ne siamo sicuri che ti è chiaro? No perché a me non pare proprio.

Per quanto riguarda il far venire i migranti senza limiti è la chiesa cattolica romana che lo chiede a gran voce. Personalmente penso che un qualche limite ci debba essere, ma siccome questa gente scappa dalle guerre e dalla fame (la "povertà" è un'altra cosa rispetto alla fame) neanche si possono condannare, io (e tu e chiunque altro) farei esattamente lo stesso. Mio figlio, per dirne una, è emigrato a Londra (e non credo che tutti gli Inglesi siano d'accordo). Che facciamo, affondiamo i barconi? Chissà che ne penserebbe il "figlio del falegname".  Quanto al "li andiamo a prendere", ci sono delle NGO che lo fanno e siccome non violano alcuna legge non puoi impedirglielo. Mentre per "mettersi a posto la coscienza" evidentemente  te basta girarti dall'altra parte e far finta che in acque internazionali NON ci siano barconi pieni di PERSONE, non di carne da macello, di PERSONE in pericolo di vita. Insomma qui c'è un equilibrio tra il fregarcene che esistano e il cercare di dare un aiuto a queste PERSONE che sono alla disperazione anche per nostro "merito", visto che siamo noi paesi occidentali che vendiamo armi ai loro governi. Certo, l'Italia potrebbe più non vendere loro armi, ma se lo facesse altri festeggerebbero perché immediatamente si aprirebbe un mercato insperato. E l'Italia continuerebbe ad avere il problema degli arrivi, mentre gli altri festeggiano. E il governo italiano, chiunque sia, dovrebbe fare subito una finanziaria molto pesante per ripianare il mancato introito e immediatamente riceverebbe pesantissime critiche da te e dai prelati vaticani per aver fatto tagli anche a sanità e pensioni per far quadrare i conti.

L'alternativa alla "politica buonista" è lasciare che i barconi affondino. Poi glielo spieghi tu al figlio del falegname.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Quanto al "li andiamo a prendere", ci sono delle NGO che lo fanno e siccome non violano alcuna legge non puoi impedirglielo.

Non violano nessuna legge?  non puoi impedirglielo?  ma l'Italia è oppure no uno stato sovrano?  i barconi anzi i gommoni nei quali s imbarcano (quanti dollari per ogni persona? ) questi gommoni - dicevo- sono in grado di attraversare il mediterraneo e giungere in Italia? ovviamente no  e allora perchè si imbarcano? .. perchè sanno che ci sono a pochi chilometri dalla costa le navi delle varie organizzazioni che fanno la staffetta; se sapessero che queste navi non ci sono ovviamente non si imbarcherebbero ... perchè se veramente lo scopo è quello di salvare le persone queste navi non  portano i  "naufraghi" nel porto più vicino? i porti più vicini sono quelli Libici.... non ci prendiamo in giro.. non li portano nei porti Libici perchè lo scopo vero di quelle navi è fare la staffetta verso l'Italia.. volutamente vengono resi i motori dei gommoni per futuri viaggi.... si tratta di complicità nel traffico di esseri umani, la cosa è stata documentata da filmati e testimonianze... tu dici non violano nessuna legge; se lo stato Italiano quando una di queste navi porta i profughi in Itala, dopo avere fatto sbarcare i naufraghi  confiscasse la nave forse i traffici di esseri umani cesserebbero, ma forse finirebbe anche il giro di soldi che sta dietro al fenomeno e chi ci guadagna ha interesse che il traffico continui....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Non violano nessuna legge?  non puoi impedirglielo?  ma l'Italia è oppure no uno stato sovrano?  i barconi anzi i gommoni nei quali s imbarcano (quanti dollari per ogni persona? ) questi gommoni - dicevo- sono in grado di attraversare il mediterraneo e giungere in Italia? ovviamente no  e allora perchè si imbarcano? .. perchè sanno che ci sono a pochi chilometri dalla costa le navi delle varie organizzazioni che fanno la staffetta; se sapessero che queste navi non ci sono ovviamente non si imbarcherebbero ... perchè se veramente lo scopo è quello di salvare le persone queste navi non  portano i  "naufraghi" nel porto più vicino? i porti più vicini sono quelli Libici.... non ci prendiamo in giro.. non li portano nei porti Libici perchè lo scopo vero di quelle navi è fare la staffetta verso l'Italia.. volutamente vengono resi i motori dei gommoni per futuri viaggi.... si tratta di complicità nel traffico di esseri umani, la cosa è stata documentata da filmati e testimonianze... tu dici non violano nessuna legge; se lo stato Italiano quando una di queste navi porta i profughi in Itala, dopo avere fatto sbarcare i naufraghi  confiscasse la nave forse i traffici di esseri umani cesserebbero, ma forse finirebbe anche il giro di soldi che sta dietro al fenomeno e chi ci guadagna ha interesse che il traffico continui....

E come mai non c'è una posizione ben precisa da parte dei sepolcri imbiancati vestiti di nero?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

E come mai non c'è una posizione ben precisa da parte dei sepolcri imbiancati vestiti di nero?

La Legge italiana molti anni deliberò la chiusura degli istituti religiosi dove erano rinchiusi i bambini in attesa di adozione o di affido, ed aprì le case-famiglia LAICHE, dove coppie anche con figli propri avevano pochissimi bambini disagiati che venivano seguiti, amati e coccolati proprio come in una famiglia, in attesa che il Giudice decidesse a chi affidarli o darli in adozione, poi il colpo di scena, i bambini sui barconi, molti non accompagnati vengono dati in pasto ai sepolcri imbiancati, a cui erano stati tolti i nostri bambini per gli ovvi motivi che conosciamo tutti e che sono sulle cronache dei giornali in continuazione????????

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'errore più grande che può fare uno che non ha idee è quello di delegare ad altri che ne hanno ancora di meno e sono disposti ad approfittare dell'ignoranza altrui. Sarebbe come se uno che non conosce le leggi e si rivolgesse a un finto avvocato che di leggi non ne sa nulla. Le religioni sono la più grande truffa della tormentata storia umana e che hanno causato (inutilmente) sofferenze indicibili.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Lo so, ma prima della mia esperienza straordinaria io la pensavo esattamente come tutti gli altri, quindi li comprendo, e se uno mi avesse detto queste cose che ora stò dicendio io lo avrei mandato a quel paese, perchè queste convinzioni vanno avanti da secoli e si sono sparse in tutto il mondo allora ti senti forte perchè sei dalla parte della maggioranza umana e quindi ti autoconvinci a non andare oltre ed accettare passivamente la minestra riscaldata, che invece di toglierti la paura dell'ignoto che ti attende dopo morto ti amplifica il terrore perfino di affrontare la cosa più naturale perchè appartiene a tutto il genere umano, le religioni hanno regole inumane che sovente vanno contro i nostri reali bisogni, e non parlo invece di quelli condivisi come non uccidere o non rubare o non violentare nè donne nè bambini, ma pretendere che un bambino non possa scoprire il proprio corpo, che invece sia i pediatri che gli psicologi infantili dicono che gli serve per svilupparsi in modo normale di cervello.

Pretendere da una coppia che scopre di non amarsi più di restare comunque insieme e quindi condividere solo l'odio quotidiano di sentirsi come in prigione, pretendere che una bambina violentata non possa abortire a rischio di morire, o anche una donna adulta se viene stuprata o si accorge che metterà al mondo un bambino senza arti, decerebrato e non se la sente, pretendere che ogni volta che ti ami devi fare un figlio altrimenti se usi un preservativo fai un peccato mortale, pretendere da una persona che non deve dire mai bugie che invece servono altrimenti in condominio se dici la verità fai a botte mattino e sera, a volte anche un malato terminale che ti chiede come lo vedi, tu rispondi con una bugia, mica gli puoi dire secondo me stai per spirare a momenti. Queste cose astruse ti fanno sentire in colpa e quindi muori male, credi di aver fatto un sacco di peccati e chissà quale inferno ti aspetta in eterno, specie se non arriva in tempo il prete per darti l'estrema unzione.

Modificato da frattalis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

La nostra Coscienza non ha regolamenti fissi, tranne quelli intoccabili quali l'***, non uccidere etc. ma a seconda della situazione ti fa capire quale è la scelta migliore per te e per gli altri che ami. Quello che tu chiami Dio non è una cosa impossibile da comprendere perchè è la stessa tua Coscienza che ti parla anche nei momenti più difficili e ti esorta non mollare la presa, a guarire da una malattia, a non suicidarti, a non drogarti etc. ma anche a cambiare un partner se per esempio il tuo partner è cambiato talmente da quando vi siete conosciuti che non condividete più nè interessi nè attrazione fisica nè principi morali, anche se il desiderio passionale dopo tanti anni svanisce un po' ma non significa che non la ami più quella persona, è un fatto ormonale. La Coscienza non ti fa vivere di ansia da prestazione in qualsiasi situazione, devi accettarti con i tuoi limiti ed i tuoi pregi, TI DEVI AMARE altrimenti te lo sogni di amare anche gli altri.

La Coscienza ti dice anche non cercare l'utero in affitto anche se non potrai mai avere bambini, ciò è contronatura per il bambino che nasce da una madre diversa da quella che sei tu, ha l'imprinting del suo odore, della sua voce, vuole il suo latte e tu non glielo puoi dare, è come adottare un orfanello, ma se c'è è una roba, se invece lo provochi tu sei amorale.

Modificato da frattalis
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Frattalis, condivido tutto quello che hai scritto. Quello che io chiamo Dio, per me è il Creatore di tutte le cose, visto che nessuna cosa né gli elementi che la conpongono possono essersi creati da soli. Gli scienziati stanno cercando delle possibili soluzioni all'esistenza di Dio, ma arrivati a un certo confine devono arrendersi. Non c'è nessun'altra spiegazione alternativa. Per quanto riguarda i figli, se potessi tornare indietro non so se ne vorrei: ho sofferto troppo per quello che ho avuto, per in quale ho passato tante notti in bianco fino all'età dell'adolescenza e che nonostante un'intelligenza sopra la media, a 29 anni, ancora non ha un lavoro decente (spero che presto la situazione possa cambiare, lo saprò tra una decina di giorni). Per il resto amo la vita, amo mia moglie, mi piacciono le persone per bene (ma ne conosco davvero poche).

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il Creatore si è manifestato nella sua creazione che però è solo una sua immagine, perchè il Creatore per la mia esperienza è il Vuoto che contiene il Tutto ed è Immutabile, infatti solo qui, in questa immagine olografica 3D frattalica tutto si trasforma, puoi cambiare le tue idee, il tuo comportamento, puoi andare avanti o ritornare indietro nelle tue decisioni, puoi vederti nel tuo passato e proiettarti nel tuo futuro, tenendo presente però che esiste un solo Eterno presente sulla linea temporale che è circolare e ritorna anche sugli stessi nodi che hai lasciato nel tuo passato personale per farteli risolvere, sciogliere, capire e rivivere. Te ne accorgi perchè periodicamente ti accadono delle cose che ti riportano stranamente a qualcosa che hai già vissuto nel tuo passato, ma che non sei riuscito a capire in profondità, e ciò accade anche alla nostra storia comune umana collettiva.

In pratica se tu hai cagionato un danno ad un'altra persona senza farlo apposta, ti capita dopo anni la medesima cosa ma all'esatto contrario così provando il medesimo dolore che hai fatto provare ad un altro comprendi cosa sia e sarai ben attento a non rifarlo più, ha un senso la nostra storia ed anche le nostre azioni, niente succede a caso in questo universo, neppure che ne stiamo parlando.

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora