I treni in Olanda vanno solo con il vento. Zero emissioni, 200 chilometri per ogni pala

TRENO EOLICO OLANDA

Si tratta di una prima mondiale, un vero e proprio fiore all’occhiello nel campo dell’ecosostenibilità. Dallo scorso febbraio, infatti, in Olanda tutti i treni che circolano sono alimentati dalle pale, dal vento. I vantaggi per i passeggeri sono enormi. Innanzitutto zero emissioni di Co2 lungo l’intera rete ferroviaria che copre 2.800 chilometri di linea con 1,2 milioni di passeggeri al giorno. In secondo luogo non ci sono diminuzioni nella velocità dei treni, mentre in seguito alla riduzione dei costi di approvvigionamento energetico c’è l’ottima sorpresa di una riduzione dei prezzi dei biglietti. Tra l’altro, una pala attiva è in grado di dare, in un’ora di attività, energia capace di fare circolare un treno per ben 200 chilometri.

ENERGIA EOLICA PER I TRENI

La decisione di implementare questi Groenetrein, letteralmente treni verdi, è figlia di un primato che l’Olanda ha deciso di sfruttare al meglio. Il Paese del nord Europa, infatti, ha il record mondiale per la produzione pro-capite di energia eolica, e questo spiega il boom anche nel settore del trasporto ferroviario. In realtà è l’intero sistema energetico nazionale che continua a scommettere a ritmi forsennati sulla produzione di elettricità dal vento. Soltanto nell’ultimo anno, infatti, sono state costruite 153 nuove turbine eoliche e lo stock nazionale è ormai a quota 2.250 impianti eolici con la generazione di 7 miliardi di chilowattora di elettricità, circa il 20 per cento in più rispetto all’anno precedente.

RETE FERROVIARIA ALIMENTATA DA ENERGIA EOLICA

È da tenere presente che i treni, di solito, funzionano con il diesel e con la corrente elettrica: dunque contribuiscono non poco all’inquinamento e al surriscaldamento. Non a caso, il 20 per cento delle emissioni di C02 in Olanda dipendevano proprio dalla mobilità ferroviaria. Con l’eolico il problema sarebbe azzerato. Commenta Michel Kerkhof, direttore generale di Eneco, la società olandese che si occupa proprio dei rifornimenti energetici nazionali: «Siamo dentro una svolta epocale. I cittadini devono sapere che, muovendosi con il treno all’interno del paese, danno anche un contributo a migliorare l’ambiente ed a contrastare il processo di surriscaldamento climatico».

http://www.nonsprecare.it/treno-eolico-olanda-vantaggi-ambiente?refresh_cens

 

Modificato da frattalis

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

10 ore fa, frattalis ha scritto:

TRENO EOLICO OLANDA

Si tratta di una prima mondiale, un vero e proprio fiore all’occhiello nel campo dell’ecosostenibilità. Dallo scorso febbraio, infatti, in Olanda tutti i treni che circolano sono alimentati dalle pale, dal vento. I vantaggi per i passeggeri sono enormi. Innanzitutto zero emissioni di Co2 lungo l’intera rete ferroviaria che copre 2.800 chilometri di linea con 1,2 milioni di passeggeri al giorno. In secondo luogo non ci sono diminuzioni nella velocità dei treni, mentre in seguito alla riduzione dei costi di approvvigionamento energetico c’è l’ottima sorpresa di una riduzione dei prezzi dei biglietti. Tra l’altro, una pala attiva è in grado di dare, in un’ora di attività, energia capace di fare circolare un treno per ben 200 chilometri.

ENERGIA EOLICA PER I TRENI

La decisione di implementare questi Groenetrein, letteralmente treni verdi, è figlia di un primato che l’Olanda ha deciso di sfruttare al meglio. Il Paese del nord Europa, infatti, ha il record mondiale per la produzione pro-capite di energia eolica, e questo spiega il boom anche nel settore del trasporto ferroviario. In realtà è l’intero sistema energetico nazionale che continua a scommettere a ritmi forsennati sulla produzione di elettricità dal vento. Soltanto nell’ultimo anno, infatti, sono state costruite 153 nuove turbine eoliche e lo stock nazionale è ormai a quota 2.250 impianti eolici con la generazione di 7 miliardi di chilowattora di elettricità, circa il 20 per cento in più rispetto all’anno precedente.

RETE FERROVIARIA ALIMENTATA DA ENERGIA EOLICA

È da tenere presente che i treni, di solito, funzionano con il diesel e con la corrente elettrica: dunque contribuiscono non poco all’inquinamento e al surriscaldamento. Non a caso, il 20 per cento delle emissioni di C02 in Olanda dipendevano proprio dalla mobilità ferroviaria. Con l’eolico il problema sarebbe azzerato. Commenta Michel Kerkhof, direttore generale di Eneco, la società olandese che si occupa proprio dei rifornimenti energetici nazionali: «Siamo dentro una svolta epocale. I cittadini devono sapere che, muovendosi con il treno all’interno del paese, danno anche un contributo a migliorare l’ambiente ed a contrastare il processo di surriscaldamento climatico».

http://www.nonsprecare.it/treno-eolico-olanda-vantaggi-ambiente?refresh_cens

 

Da noi c'è chi si oppone alle pale eoliche (però vogliono l'energia per scaldarsi in casa, per andare in automobile, ecc ecc). Si oppongono a tutto, soprattutto al buon senso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora